Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Napoli, Insigne: “Mi manca il campo. Europeo? Vinceremo nel 2021”

| News calcio | Autore: Redazione

L’emergenza Coronavirus blocca il mondo dello sport. E i calciatori, naturalmente, sono obbligati a rimanere a casa. Tra questi c’è anche Lorenzo Insigne, attaccante del Napoli che, in collegamento dalla propria abitazione, ha parlato ai microfoni di Sky Sport: “È tutto cambiato. Prima stavamo sempre in viaggio e poco a casa, ora siamo più con le nostre famiglie. Mi manca andare al campo, fare gli allenamenti e giocare le partite”.

“ABBIAMO IL PROGRAMMA DI ALLENAMENTO A CASA”

insigne napoli image.jpg

Anche se, per tenersi in forma, ci sono gli allenamenti da casa: “Siamo in contatto tutti i giorni con lo staff del mister che ci manda il programma, ci stiamo allenando duramente. Siamo professionisti, non dobbiamo allenarci solo quando c'è il campionato, dobbiamo sempre stare bene fisicamente. Con i compagni ci sentiamo su WhatsApp o su Facetime. Ci facciamo due risate, i temi ormai sono i nostri capelli e le barbe lunghe. Io sono quello che sta messo peggio…”.

“CON GATTUSO HO UN OTTIMO RAPPORTO”

Gattuso Insigne IMAGE.jpg

Insigne ha poi parlato del suo rapporto con Gattuso: “Dal primo giorno che è arrivato mi ha fatto sentire importante. È stato sempre chiaro nei miei confronti e questo mi ha fatto piacere. Il suo carattere lo conoscono tutti, è come da calciatore. Prima scherza, ma in campo vuole massima concentrazione. Ha vinto tanto e ha esperienza, quindi ascoltarlo è sempre bello. Lo sento quasi tutti i giorni con le videochiamate, ho un ottimo rapporto con il mister. Con lui parliamo di tutto. Spero che insieme a lui e ai compagni potremo fare bene”.

“L’EUROPEO LO VINCEREMO NEL 2021”

Insigne Nazionale Italia

Il gol che preferisco di quest'anno? Quello al San Paolo con la Juve. La rivalità tra napoletani e bianconeri è chiara a tutti, e segnare in casa contro di loro è una cosa speciale” ha proseguito il giocatore azzurro, chiudendo sull’Europeo rinviato al 2021: “Quest'anno potevamo fare grandi cose, avevamo una squadra forte. Ma mi accodo alle parole di Mancini: se è slittato, lo vinceremo l'anno prossimo. Abbiamo creato un grande gruppo, e potremo anche recuperare gli infortunati. Per vincerlo serve l’aiuto di tutti”.

Condividi articolo su

Potrebbe interessarti

Serie A