Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Mazzarri: "Niente giustificazioni su errori difensivi. Belotti..."

| Ultime dai campi | Autore: Redazione

"Siamo partiti col piglio giusto ma quando fai questi errori difensivi non possiamo trovare giustificazioni". Qualche rimpianto per le disattenzioni costate care, gli episodi e un infortunio che ha cambiato la gara del Torino dall'inizio. Walter Mazzarri non cerca scuse ma è da qui che parte la sua analisi al termine della sconfitta contro l'Inter. 

Il primo pensiero comunque è per Belotti e per le condizioni dell'attaccante dopo l'infortunio che l'ha costretto a lasciare il campo al 13': "Credo sia una forte contusione, per ora i dottori mi hanno detto questo. Ora è all'ospedale ma non dovrebbe essere nulla di serissimo".

belotti infortunio screen

L'analisi 

"Anche il secondo gol era evitabile. Contro l'Inter poi diventa tutto difficile se concedi queste occasioni. Quando devi rimontare ti sbilanci anche un po' e potevamo evitare anche il terzo, stando più attenti sull'uno contro uno. Gli episodi definiscono tutto - ha spiegato Mazzarri ai microfoni di DAZN -. 

mazzarri gallery.jpeg

Belotti? Ormai conosco queste situazioni, qualsiasi cosa io dica sembra che accampi scuse. A volte io sono troppo maniacale, poi con l'esperienza capisci che a parte la tattica ci sono i pali e le traverse. E oggi il buongiorno si è visto dal mattino con Andrea che si è fatto male al 12', lui che è un leone e non manca mai. L'unica cosa che posso dire alla linea difensiva è che oltre a essere in 10 in quei momenti loro stavano tutti guardando Belotti che era fuori per vedere se rientrava. E' una battuta... Non si può fare un errore così anche in dieci uomini".

LEGGI ANCHE: LE PAROLE DI CONTE AL TERMINE DI TORINO-INTER

Gli errori difensivi

Mazzarri ha poi analizzato la sconfitta, paragonandola ad alcune gare del passato: "La partita di stasera non c'entra niente con quella con la Lazio. Lì avevamo giocato malissimo e non eravamo difendibili. Stasera abbiamo fatto errori difensivi evitabili, ma abbiamo provato a riaprirla in tutti i modi. Non credo che il nostro sia un problema di modulo, l'anno scorso giocavamo allo stesso modo e abbiamo ottenuto risultati. Anche l'Inter gioca con due punte e sta facendo benissimo. Dobbiamo migliorare ma non dipende certo dal modulo".

Condividi articolo su

Potrebbe interessarti

Calciomercato

Serie A