Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Rimini venduto in cryptovaluta: è la prima volta al mondo

| News calcio | Autore: Redazione

La Heritage Sports Holdings ha acquistato il 25% delle quote del Rimini, società che milita in Serie C: il pagamento avverrà in cryptovaluta

A Rimini si è appena scritta una pagina di storia del nostro calcio e non solo. Perché da quest’oggi, il club che milita in Serie C, avrà tra i suoi soci la Heritage Sports Holdings, realtà con sede negli Emirati Arabi Uniti che si occupa di investimenti nel mondo dello sport e in particolare modo nel mondo del calcio attraverso scouting ed assistenza ai calciatori.

Una normale cessione di quote societarie? Decisamente no e il motivo è presto spiegato: l’acquisizione del 25% delle quote del Rimini verrà pagato dalla Heritage Sports Holdings in cryptovaluta. Una novità assoluta, mai avvenuta prima al mondo.

“La trattativa con questo gruppo è in piedi da un paio di mesi, per il tramite di persone che operano nel mondo dello sport, durante i quali ci siamo conosciuti e messo sul tavolo le rispettive motivazioni che ci hanno spinti a questo accordo. Da parte di Heritage Sports Holding è emerso un grande interesse per il brand Rimini e per il nostro approccio innovativo al calcio. I nuovi soci, che hanno firmato un accordo preliminare per l’acquisizione del 25% delle quote della società, hanno apprezzato del Rimini F.C. la trasparenza, la sostenibilità economica, la sua territorialità, l’impegno nel mondo della solidarietà ed anche la massa critica che esprime il nostro mondo con tutte le sue società affiliate. Un’operazione che entrerà nella storia del calcio, portando una risonanza molto importante alla città di Rimini”, ha affermato in conferenza stampa il presidente del Rimini Giorgio Grassi.

“Siamo molto onorati di unire le nostre forze assieme al presidente Giorgio Grassi e all’amministratore unico Tiziano Fabbri. Insieme cercheremo di portare alla squadra e alla città delle idee e sinergie nuove sia dal punto di vista sportivo, di immagine e tecnologico, di concerto con il nostro partner Quantocoin. La nostra partecipazione viene eseguita in un modo innovativo visto il pagamento in cryptovaluta (QTCt) e con l’utilizzo della tecnologia Blockchain per la quale la Heritage Sports Holdings è già all’avanguardia in altri paesi”, ha fatto sapere in una nota la Heritage Sports Holdings.

La Heritage Sports Holdings inoltre è proprietaria anche del Gibraltar United, club che milita nella Gibraltar Premier Division, prima società di sempre al mondo a pagare una parte degli stipendi dei suoi giocatori proprio in cryptovaluta.

Condividi articolo su

Tag

Serie C

Calciomercato

Serie A