Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Real Madrid, Hazard si presenta: "Sognavo fin da piccolo di essere qui"

| News calcio | Autore: Redazione

Il movimento intorno al Bernabeu è iniziato già intorno alle 15 in attesa del grande momento: la presentazione di Eden Hazard come nuovo giocatore del Real Madrid. Alle 18, ora dell’apertura dei cancelli, è arrivata l’invasione dei tifosi Blancos che hanno occupato ogni posto dello stadio facendo segnare il record di presenze per un giocatore da dieci anni a questa parte. Lo stadio invocava il suo nome, nel frattempo il presidente Florentino Perez lo ha presentato ai suoi nuovi tifosi: “Qui siamo sempre convinti di poter raggiungere l’impossibile. Per questo avremo una squadra meravigliosa, guidata dal nostro caro Zidane. Oggi diamo il benvenuto ad Eden Hazard, che ha sempre dimostrato il desiderio di essere qui. Da oggi il Bernabeu sarà la tua casa, benvenuto al Real Madrid”. 

Prima Florentino, poi lo stesso Hazard si è presentato ai suoi nuovi tifosi: “Voglio ringraziare prima di tutto la mia famiglia, compresi quelli che non sono stati in grado di venire. Non vedo l'ora di iniziare a giocare con questa maglia tra un mese. Era il mio sogno da quando ero piccolo a giocare per il Real Madrid, ora sono qui: voglio solo godermi questo momento, grazie mille”. Dopo il discorso è arrivato il momento più atteso: Hazard si è tolto il completo e ha indossato la divisa del Real entrando sul prato del Bernabeu. Ogni palleggio è stato accompagnato da un boato, sugli spalti poi si è levato un coro insolito per un momento del genere: “Vogliamo Mbappé”, hanno cantato i tifosi del Real. Poi l’attenzione si è spostato di nuova tutta sull’ex Chelsea che visibilmente emozionato ha ringraziato ancora i suoi nuovi tifosi: “"Grazie mille a tutti, Hala Madrid!".  

Condividi articolo su

Potrebbe interessarti

BOX VIDEO

Calciomercato

Serie A