Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Le probabili formazioni della 32^ giornata di Serie A

| Ultime dai campi | Autore: Redazione

Archiviata la 31^ giornata, la Serie A non si ferma e riparte questo week-end con il 32° turno di campionato. Tanti big match e partite che possono decidere una stagione. Si finisce finire lunedì 13 luglio con il posticipo Inter-Torino.

Tante partite importanti che catalizzeranno l'attenzione: dopo la sconfitta della Lazio col Sassuolo il pari tra Juve e Atalanta ha permesso ai bianconeri di allungare in testa. Oltre a Napoli-Milan di domenica sera match importanti anche in chiave salvezza tra Genoa-Spal e Udinese-Sampdoria. Andiamo a scoprire ora quali potrebbero essere le possibili scelte degli allenatori per la 32^ giornata.

gasperini atalanta esultanza IMAGE.jpg

Genoa-Spal (domenica 12 luglio, ore 17:15)

Criscito Genoa_IMAGE.jpg

Nel Genoa, Nicola ripropone Goldaniga titolare nel terzetto difensivo, ma attenzione alla candidatura di Zapata che potrebbe far coppia con Masiello. In dubbio Sturaro, da valutare le sue condizioni, e pronto Cassata. Torna Criscito ma non dovrebbe essere della partita. Soliti dubbi in attacco: i titolari dovrebbero essere Pandev e Pinamonti supportati da Falque.

Nella Spal, Di Biagio con il 3-5-1-1. Difesa confermata con Felipe che potrebbe avere una chance da titolare, nel caso a fargli posto potrebbe essere Bonifazi. Ballottaggi sulle fasce con D'Alessandro e Di Francesco che potrebbero prendere il posto di uno tra Strefezza e Reca. Sulla trequarti Castro dietro l'unica punta Petagna.

GENOA (4-3-1-2): Perin; Biraschi, Goldaniga, Zapata, Masiello; Cassata, Schone, Behrami; Falque; Pandev, Pinamonti.

SPAL (3-5-1-1): Letica; Cionek, Vicari, Bonifazi; Strefezza, Missiroli, Valdifiori, Murgia, Reca; Castro, Petagna.

Cagliari-Lecce (domenica 12 luglio, ore 19:30)

Simeone triste GETTY.jpg

Il Cagliari di Zenga, in emergenza difensiva ritrova Carboni, scontata la squalifica. Unico dubbio per Zenga è quello sulla fascia sinistra con Lykogiannis in vantaggio su Lu. Terapie per Pellegrini e differenziato per Oliva. Davanti i soliti Simeone e Joao Pedro.

Il Lecce si presenterà a Cagliari con il 4-2-3-1. Confermata la formazione che ha battuto la Lazio. Unici dubbi sono Gabriel (non al top fisicamente, pronto Vigorito) e Saponara che potrebbe lasciare spazio dal 1' a uno tra Farias e Majer con Mancosu che nel secondo caso si alzerebbe sulla linea dei trequartisti.

CAGLIARI (3-4-1-2): Cragno; Walukievicz, Pisacane, Klavan; Mattiello, Nandez, Rog, Lykogiannis; Nainggolan; Simeone, Joao Pedro.

LECCE (4-2-3-1): Vigorito; Donati, Lucioni, Paz, Calderoni; Majer, Petriccione, Barak; Falco, Mancosu; Babacar

Fiorentina-Verona (domenica 12 luglio, ore 19:30)

Pezzella IMAGE.jpg

La Fiorentina ritrova il suo capitano, Pezzella, che riprenderà il suo posto al centro della difesa di Iachini. Soliti dubbi in mezzo al campo dove dovrebbe esserci Castrovilli, out contro il Cagliari per un problema alla caviglia, mentre davanti confermati Chiesa e Ribery ma attenzione al dualismo Vlahovic-Cutrone: a spuntarla potrebbe essere a sorpresa Kouamè.

Il Verona di Juric non dovrebbe presentare molte sorprese: difesa titolare così come il centrocampo. Qualche novità potrebbe esserci sulla trequarti dove l'acciaccato Zaccagni potrebbe essere rilevato da Verre, al cui fianco agirà Pessina. Unica punta Di Carmine, nel 3-4-2-1.

FIORENTINA (3-4-3): Dragowski; Milenkovic, Ger.Pezzella, Caceres; Lirola, Pulgar, Castrovilli, Dalbert; Chiesa, Vlahovic, Ribery.

VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Gunter, Kumbulla; Faraoni, Amrabat, Veloso, Lazovic; Pessina, Verre; Di Carmine.

Parma-Bologna (domenica 12 luglio, ore 19:30)

Kucka Parma IMAGE.jpg

Poche novità di formazione nel Parma di D'Aversa: Gagliolo dovrebbe riprendere la sua posizione sulla fascia sinistra, in difesa, confermato Darmian che resta comunque in ballottaggio con Laurini. In mezzo al campo l'unico non sicuro di una maglia da titolare è Hernani che potrebbe essere rilevato da Scozzarella. Cornelius ha lavorato a parte e potrebbe partire dalla panchina.

Cambierà qualcosa anche Mihajlovic che conferma il 4-3-3. In difesa Dijks è in vantaggio su Krejci per scendere in campo dal 1'. In mediana Schouten insidia Svanberg per un posto insieme a Medel. Ridotta la squalifica di Soriano, che al Tardini sarà della partita. Attacco con l'unico dubbio Palacio-Sansone: nel caso giocasse quest'ultimo a fare la prima punta sarebbe Musa Barrow.

PARMA (4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi, B. Alves, Gagliolo; Kurtic, Scozzarella, Kucka; Kulusevski, Kucka, Gervinho.

BOLOGNA (4-3-3): Skorupski; Tomiyasu, Bani, Danilo, Dijks; Medel, Svanberg; Orsolini, Soriano, Sansone; Barrow.

 

 

||||

Udinese-Sampdoria (domenica 12 luglio, ore 19:30)

Lasagna Udinese IMAGE.jpg

Per l'Udinese ballottagio in difesa tra Becao, Samir e De Maio, due dei quali affiancheranno Nuytinck. A centrocampo, oltre a de Paul e Fofana, spazio a uno tra Walace e Jajalo. Davanti il tandem Okaka-Lasagna.

Più Murru che Augello per quanto riguarda la Sampdoria, a centrocampo Depaoli insidia Linetty. Vieira, Ferrari e Tonelli gli indisponibili. In attacco, dopo 6 gare di assenza, pronto il ritorno di Quagliarella. In caso contrario ci sarebbe Gabbiadini davanti a Ramirez.

UDINESE (3-5-2): Musso; Becao, Nuytinck, Samir; Larsen, Fofana, Walace, De Paul, Sema; Okaka, Lasagna.

SAMPDORIA (4-4-1-1): Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Murru; Thorsby, Ekdal, Linetty, Jankto; Ramirez; Quagliarella.

Napoli-Milan (domenica 12 luglio, ore 21:45)

Koulibaly IMAGE

Nel Napoli confermato il solito 4-3-3. In difesa Gattuso proporrà la coppia centrale Maksimovic-Koulibaly (rientrato dalla squalifica). In mezzo al campo dubbio tra Fabian Ruiz ed Elmas, favorito lo spagnolo. Favorito anche Callejon in attacco, per giocare titolare sull'ala destra, al posto di Politano. Mertens titolare, invece panchina per Milik, almeno inizialmente.

Milan verso la conferma della formazione che ha battuto 4-2 la Juventus nell'ultimo turno. L'unica variante dovrebbe essere Calhanoglu titolare al posto di Paquetà, che comunque scalpita insieme a Bonaventura. Difesa e centrcampo confermati, così come Rebic a sinistra e Saelemaekers a destra. Ibrahimovic in attacco.

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme, Zielinski; Callejon, Mertens, Insigne.

MILAN (4-2-3-1): Donnarumma; Conti, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessié, Bennacer; Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic; Ibrahimovic.

Inter-Torino (lunedì 13 luglio, ore 21:45)

lukaku IMAGE.jpg

Nell'Inter potrebbe avere un turno di riposo Romelu Lukaku. L'attaccante belga ha accusato dei problemi fisici a schiena e adduttore dopo la sua uscita dal campo al 76' contro il Verona. In caso non dovesse farcela, Alexis Sanchez è pronto ad affiancare Lautaro. Eriksen torna titolare alle spalle delle punte, così come Bastoni in difesa.

Giornata di riposo per il Torino che riprenderà ad allenarsi l'11 luglio: infortunati Baselli e squalificato Zaza, torna invece Izzo che dovrebbe riprendere il suo posto al centro della difesa. Ballottaggi tra Lukic e Meite a centrocampo e tra Aina e De Silvestri sulla fascia, con i primi favoriti.

INTER (3-4-1-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Candreva, Gagliardini, Brozovic, Young; Eriksen; Lautaro Martinez, Sanchez.

TORINO (3-4-3): Sirigu; Izzo, N'Koulou, Lyanco; Ansaldi, Lukic, Rincon, Aina; Verdi, Berenguer, Belotti.

Condividi articolo su

Tag

Serie A

Potrebbe interessarti

Serie A