Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Oyarzabal l'infaticabile: un anno di presenze consecutive

| News calcio | Autore: Simone Gamberini

Uno sprint lungo un anno con vista Europeo. Mikel Oyarzabal e il suo percorso da infaticabile, 52 presenze consecutive tra Real Sociedad e nazionali spagnole per far conoscere il suo talento e scalare le gerarchie nel calcio del suo Paese. Si tratta del calciatore con la striscia aperta di presenze più lunghe nel calcio spagnolo, tanto che non salta un incontro dal 27 ottobre dello scorso anno, quando solamente una febbre lo mise fuori dalla partita in casa dell'Atlético Madrid.

Oyarzabal SCREEN 2.jpg

Ma lui titolare e insostituibile lo è diventato meritandolo sul campo, stella di una Real Sociedad in grande crescita tra ambizioni europee e uno stadio totalmente rinnovato, e volto nuovo dell'attacco spagnolo in grado di fare il salto dall'under 21 alla nazionale maggiore. Con la massima nazionale giovanile ha vinto l'Europeo la scorsa estate in Italia; con la maggiore, che lo ha convocato anche per questo turno, spera di poter partire per l'Europeo dei grandi, che in Spagna farà tappa a Bilbao. Certo, non la meta preferita per chi è ormai il leader della Real Sociedad, ma sicuramente uno stadio amico per uno che è diventato il principale marcatore delle ultime edizioni del Derbi Vasco.

Oyarzabal SCREEN 3.jpg

La sua striscia di presenze consecutive è ancora aperta, in attesa dei prossimi impegni della Spagna che potrebbero dargli l'opportunità di chiudere l'intero anno con 55 partite giocate senza assenze. E a sorprendere è anche il minutaggio di questi match: Oyarzabal ha giocato 3424 su 3600 minuti disponibili, segno che le sue prestazioni, da centravanti mobile o esterno d'attaco che sia, lo rendono insostituibile non solo nella formazione titolare ma anche durante la partita.

Due le gare che possono ostacolarlo in questo percorso verso il 27 ottobre prossimo, la data in cui completerebbe l'anno da infaticabile. E sono proprio i due incontri della nazionale spagnola: doppia sfida nordeuropea, con le vicine Svezia e Norvegia dove giocano i suoi compagni di squadra Isak e Odegaard. Gli unici veri ostacoli prima di tornare a vestire la maglia della Real Sociedad in Liga, lì dove nessuno è in grado di toglierlo dal campo.

 

LEGGI ANCHE: MIKEL OYARZABAL, SIMBOLO DELLA REAL SOCIEDAD

 

Condividi articolo su

Tag

Nazionali

Potrebbe interessarti

BOX VIDEO

Calciomercato

Serie A

L'editoriale
Valentino Della Casa