Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Falli di mano, ammonizioni, rinvii: le nuove regole del calcio

| News calcio | Autore: Redazione

Per la nuova stagione 2019-2020, l'International Board della FIFA ha approvato alcune nuove regole che incideranno sullo svolgimento delle partite. Ecco le modifiche che sono apportate al regolamento del calcio:

GOL DI MANO: I gol di mano dovranno essere sempre annullati. A prescindere dal fatto che il tocco sia frutto di un rimpallo o di un tocco involontario.

FALLO DI MANO: Sarà considerato fallo di mano al verificarsi di una di queste condizioni : 1) Tocco volontario 2) Posizione innaturale, anche se involontaria, quando il braccio è in linea con le spalle, o sopra le spalle, o lontano dal corpo. A prescindere dalla distanza tra chi tira e chi colpisce di mano. Unica eccezione avviene nel caso in cui chi calcia il pallone colpisca la sua stessa mano, in quel caso non è fallo.

FALLO DI MANO CON SCIVOLATA: E' stata infine chiarita la casistica relativa ai falli di mano avvenuti durante una scivolata: 1) se tocca la palla con il braccio in appoggio e questo è attaccato al corpo, non è fallo 2) se il braccio in appoggio è lontano dal corpo, è fallo 3) se tocca con l'altro braccio e questo è lontano dal corpo, è fallo.

PORTIERE SUI RIGORI: Il portiere potrà tenere un piede oltre la linea di porta durante l'esecuzione di un calcio di rigore. L'infrazione avverrà nel momento in cui entrambi i piedi saranno oltre la linea prima della battuta da parte dell'attaccante. In questo caso il VAR potrà intervenire e far ripetere il calcio di rigore.

 

Buffon Juventus IMAGE.jpg

 

RINVIO DEL PORTIERE: La palla sarà subito giocabile e non sarà necessario che esca dall'area di rigore. Spesso il difensore messo sotto pressione dagli avversari decideva di toccare il pallone prima che questo uscisse dai 16 metri, costringendo l'arbitro a far ripetere la rimessa dal fondo. Questo non sarà più possibile e il pressing sarà consentito anche all'interno dell'area non appena il portiere avrà toccato il pallone.

AVVERSARI IN BARRIERA: I giocatori a cui è stato assegnato un calcio di punizione non potranno più disturbare la barriera avversaria. Potranno posizionarsi dietro, davanti o ai lati della barriera, ma almeno a un metro di distanza.

CARTELLINO GIALLO PER GLI ALLENATORI: In base al nuovo regolamento anche gli allenatori saranno soggetti ad ammonizioni ed espulsioni esattamente come i calciatori. Inoltre, gli allenatori saranno responsabili di tutti i componenti della panchina, nel caso l'arbitro non riuscisse ad individuare l'autore del comportamento scorretto. I cartellini gialli e rossi comporteranno squalifiche nei turni successivi con lo stesso criterio che viene utilizzato per i giocatori.

 

Mazzarri IMAGE

 

SOSTITUZIONI: L'arbitro potrà obbligare il giocatore sostituito ad uscire dal campo dal punto più vicino in cui si trova. Questo per evitare le perdite di tempo di calciatori che rallentano il rientro in panchina.

PALLA A DUE: Non esisterà più la palla a due. In caso di interruzione del gioco, l'arbitro scodellerà il pallone a un giocatore della squadra che ne era in possesso e l'avversario dovrà stare a una distanza di 4 metri.

TOCCO DELL'ARBITRO: Sino ad oggi l'arbitro è stato considerato come parte integrante dell'azione, ma d'ora in poi non sarà più così. Se l'arbitro interromperà un'azione con un proprio tocco, gioco fermo e palla a favore di chi la stava giocando.

REGOLA DEL VANTAGGIO: Una squadra che subisce un fallo può battere velocemente la punizione anche in caso di fallo da ammonizione o da espulsione. L'arbitro mostrerà il cartellino solo a fine azione.

SVIRGOLATA DEL PORTIERE: Se il portiere, giocando il pallone con i piedi su retropassaggio, lo svirgola, può rientrarne in possesso senza che venga più fischiato il calcio di punizione indiretto

A cura di Alessandro Gardella

Condividi articolo su

Potrebbe interessarti

BOX VIDEO

Calciomercato

Serie A