Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Tottenham e Marine FC: due rette parallele, avversarie in FA Cup

| Storie | Autore: Francesco Calvi

Il numero uno stampato sulla schiena, una divisa da calcio come outfit per andare a comprare decine di birre: appena un mese fa, l’immagine che ritraeva il portiere del Marine Bayleigh Passant, al termine della sfida contro l’Havant, ha fatto il giro del mondo. Un gol all’ultimo minuto ha regalato al Marine la qualificazione al terzo turno di FA Cup, un traguardo incredibile per un club di ottava divisione: nella storia del calcio inglese, solo un’altra squadra ci era riuscita. Ma c’è di più.

[tweet id="1333370906987687936"][/tweet]

Si, perché il Marine tornerà in campo domenica 10 gennaio e l’avversario da sfidare sarà… il Tottenham di José Mourinho. Un club di Premier League contro uno di ottava divisione, un po’ come se una big del calcio italiano affrontasse in una gara ufficiale una squadra di Seconda Categoria. Impossibile? Quasi: quella tra Tottenham e Marine sarà infatti la partita con il più ampio gap di sempre in FA Cup.

Mourinho_IMAGE_2.jpg

In programma per domenica alle 18, la partita si giocherà sul prato del Rossett Park, la casa del Marine. Che, per garantire agli Spurs l’accoglienza che meritano, trasformerà una sala congressi nello spogliatoio della squadra ospite. Si, perché la “dressing room” che viene di regola destinata agli avversari non può essere oggi utilizzata, poiché non permetterebbe di rispettare le norme di sicurezza dettate dal protocollo sul COVID-19.

img-res.pitchero.jpg

E’ così che l’Arriva Suite del club - solitamente disponibile per compleanni, matrimoni, feste di famiglia e a volte adibita persino a discoteca - diventerà la stanza dove Kane e compagni dovranno prepararsi prima di scendere in campo.

A proposito di Kane: nelle file del Tottenham, la maggior parte dei giocatori ha disputato una finale di Champions, qualcuno ha persino vinto un Mondiale o, durante le soste per le nazionali, è abituato a giocare con la fascia di capitano al braccio. Quanto al Marine, i calciatori di mister Neil Young non sono dei professionisti: vanno ad allenarsi una volta finito di lavorare, c’è chi di mestiere fa l’operatore sanitario, chi l’insegnante e chi l’operatore ecologico. 

marine copertina.jpg

Dalle parti di Rossett Park, però, ci è passato pure qualche personaggio illustre del mondo del pallone. Magari senza volerlo e con il semplice intento di tornare a casa, considerando che il Marine AFC è la squadra di Crosby, un paese situato a sette chilometri dal centro di Liverpool: “una zona stupenda, con una spiaggia davvero bella”, come raccontato da Carlo Ancelotti, che ha deciso di abitarci una volta diventato l’allenatore dell’Everton.Mourinho? Se dopo la partita ha voglia di bere qualcosa, può passare da casa mia - ha scherzato Carletto -. Abito proprio vicino allo stadio…”. 

Ancelotti Everton GETTY.jpeg

Come Ancelotti, pure l’ex difensore inglese Jamie Carragher ha deciso di trasferirsi a Crosby. E, in occasione della partita contro il Tottenham, supporterà la squadra di casa in qualità di sponsor sulle divise ufficiali: la JC23 Foundation, associazione benefica fondata da Carragher, contribuirà a ridurre le perdite subite dal Marine a causa del COVID-19.

La partita contro il Tottenham, se disputata a porte aperte, avrebbe infatti garantito al club un incasso pari a quasi 100mila sterline, considerando gli sponsor e i biglietti per entrare allo stadio. Un supporto importante l’hanno dato anche i tifosi degli Spurs, che hanno acquistato su internet migliaia di “ticket virtuali”, effettuando una vera e propria donazione in favore della società.

Marine_FC_crest_2017.jpg

E se da un lato è vero che - da regolamento - la partita contro il Tottenham dovrà disputarsi a porte chiuse, dall’altro è decisamente da escludere che qualcuno non riesca ad assistere al match dal vivo. Che fosse su un muro oppure su un albero, infatti, già nel secondo turno di FA Cup i tifosi locali avevano trovato il modo di arrampicarsi e raggiungere postazioni dalle quali assistere alla gara. Pur rimanendo, nel rispetto della legge... all’esterno dello stadio. Proveranno invidia i tifosi avversari, che per godersi una partita del Tottenham devono pagare il biglietto per fare ingresso all’Hotspur Stadium. 

Il calcio di provincia da una parte, quello internazionale dall’altra. Due rette parallele che si incrociano a sorpresa, nel terzo turno di FA Cup di domenica 10 gennaio. Stavolta, che si perda o che si vinca, per il Marine sarà comunque un successo: Bayleigh Passant prepari il portafogli, ci sono altre birre da comprare…

Condividi articolo su

Potrebbe interessarti

Calciomercato


Book GDM

Copyright 2014, 2021
Tutti i diritti sono riservati

Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano, Decreto nr.140 del 16/04/2014
Direttore Responsabile Gianluca Di Marzio, Editore G.D.M. Comunication S.r.l. - P.IVA 08591160968