Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Loic Badiashile, il portierino del Monaco protagonista tra parate e… gol

twitter @as_monaco

| Storie | Autore: Redazione

Una notte da leone. O da eroe, se preferite. È quella di Loic Badiashile, portierino classe '98 del Monaco decisivo ieri contro il Rennes in Coppa di Lega. Undici metri per sognare. Prima da una parte, poi dall'altra.

Dopo l'1-1 dei regolamentari (Bourigeaud e Rony Lopes) le squadre sono andate ai calci di rigore dove i riflettori si sono accesi su Badiashile. Risultato: tre parati e uno segnato. L'ultimo, il più importante. Il ventiduesimo. Perché prima di lui avevano tirato tutti, anche il portiere avversario (sbagliando, palla sopra la traversa).

Poi arriva lui che con un destro potente e centrale manda il Monaco in semifinale. Urlo liberatorio, tutti ad abbracciarlo.


[tweet id="1083331325661188097"][/tweet]


“Una serata indimenticabile” ha twittato Loic fissando le immagini in alto sul suo profilo e nella sua mente, prendendosi i complimenti del club, di Falcao e del fratello minore Benoit – anche lui in campo ieri con la maglia del Monaco – che qualche tempo fa è stato ripreso da Henry per non aver sistemato bene la sedia alla fine di una conferenza stampa.

Ieri invece Loic non si è fatto sfuggire proprio niente, curando anche i minimi dettagli. Per credere provare a chiedere a uno tra Ben Arfa, Zeffane e Da Silva. Vi risponderanno tutti allo stesso modo, magari scuotendo la testa con un sorriso amaro. Già, perché dal dischetto è stato un copia e incolla: palla da una parte (sempre la stessa, alla sinistra del portiere) e Badiashile che intuisce e respinge.

Lui che ogni giorno deve lottare in allenamento per convincere Henry e scalare le gerarchie tra i pali. La strada è lunga e in salita, perché Loic si gioca il ruolo di terzo portiere del Monaco col senegalese Seydou Sy: davanti ha Benaglio e il vice Subasic, titolare del Monaco per una vita e ora secondo d’esperienza.

Stavolta però Titì ha voluto dare fiducia a Loic, lui ha ringraziato prendendosi la scena. Proprio come aveva fatto negli ottavi contro il Lorient, chiudendo la porta a doppia mandata alla seconda presenza stagionale (la prima contro il Bruges, debutto assoluto in Champions). Parate e… gol, Loic Badiashile è il nuovo gioiellino del Monaco.

A cura di Francesco Guerrieri

Condividi articolo su

Potrebbe interessarti

BOX VIDEO

Calciomercato