Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Agnelli: “Stagione agrodolce. In Champions percorso deludente”

| Ultime dai campi | Autore: Redazione

Vittoria amara per la Juventus che nonostante il successo per 2-1 contro il Lione non riesce a qualificarsi per le Final Eight di Champions League che si disputeranno in Portogallo. Dopo le parole dell’allenatore Maurizio Sarri, si è presentato ai microfoni di Sky Sport il presidente della Juventus Andrea Agnelli: “Il bilancio di quest’anno è evidentemente agrodolce. E’ stata una stagione molto difficile, abbiamo scritto una pagina di calcio fantastica con la vittoria del nono scudetto.

In Champions League è stato un percorso deludente per tutti: società, calciatori e tifosi. Affrontavamo un avversario abbordabile e uscire in questa doppia sfida contro il Lione deve lasciarci molto delusi. Ci prenderemo qualche giorno e con grande freddezza e lucidità faremo della valutazioni. La Champions prima era un sogno e adesso è un obiettivo”. 

Agnelli IMAGE

Agnelli ha poi continuato: La Juventus ha degli obiettivi che devono essere onorati. Abbiamo il miglior calciatore della storia di questa competizione e quindi uscire a questo punto del torneo deve lasciarci molto delusi. Ronaldo resterà con noi certamente anche la prossima stagione. E’ chiaro che non bisogna sminuire la vittoria dello scudetto, ma sappiamo che in Europa abbiamo l’obbligo di fare meglio.  

agnelli_IMAGE per GALLERY

Il bilancio di una stagione sportiva si fa insieme alla parte tecnica e dirigenziale per fare un’analisi completa della stagione. Dovremmo fare delle valutazioni per ritrovare l’entusiasmo e la voglia di vincere ovunque, in tutti i campi. Abbiamo una delle rose più vecchie d’europa e questo è certamente un elemento di discussione. Abbiamo cambiato tanto l’estate scorsa e chiaramente siamo andati incontro a delle difficoltà, ma nonostante questo abbiamo vinto il nono scudetto di fila, una

Paratici Agnelli IMAGE.jpg

Agnelli ha poi concluso: “La scelta dei calciatori spetta all’area tecnica non a me, sono certo che però acquisteremo calciatori da Juventus. Nedved, Paratici e Cherubini hanno svolto un ottimo lavoro, abbiamo un gruppo dirigente forte e affiatato che continuerà a svolgere il suo il suo compito con l’ambizione di portare successi in Italia e in europa”.

Condividi articolo su

Potrebbe interessarti

Calciomercato

Serie A

Book GDM

Copyright 2014, 2020
Tutti i diritti sono riservati

Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano, Decreto nr.140 del 16/04/2014
Direttore Responsabile Gianluca Di Marzio, Editore G.D.M. Comunication S.r.l. - P.IVA 08591160968