Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Italia, Mancini: "Siamo migliorati tanto. Dobbiamo qualificarci"

| News calcio | Autore: Redazione

Le parole del ct della Nazionale italiana alla vigilia della sfida contro la Grecia

L'Italia torna in campo. Gli Azzurri sfideranno la Grecia all'Olimpico, sabato alle ore 20:45, per la settima giornata del gruppo J per le qualificazioni a Euro 2020. Alla vigilia della sfida il ct della Nazionale Roberto Mancini ha presentato la sfida in conferenza stampa: "Dobbiamo qualificarci, abbiamo un avversario di fronte e non sarà così semplice. La Grecia ha cambiato molto: allenatore, sistema di gioco e giocatori. Sarà una squadra del tutto diversa. Quando presi la Nazionale non sapevo cosa potesse accadere, era importante fare in fretta. Non siamo mai stati in difficoltà quando abbiamo perso, tra campioni del Mondo e campioni d'Europa. Nonostante il pareggio contro la Polonia, la squadra aveva giocato un calcio diverso. In Portogallo avevamo cambiato undici calciatori, poi siamo sempre migliorati in questi 15 mesi e i ragazzi hanno trovato da subito un buon feeling". 

Mancini felice nazionale IMAGE.jpg

Sulla formazione ha aggiunto: "Bernardeschi e Barella è l'unico dubbio che abbiamo". Riguardo agli obiettivi della Nazionale: "Viene prima l'Europeo, è un torneo che da tanto non abbiamo in bacheca. Ma sicuramente la squadra va vista anche in prospettiva per quello che potrà dare in Qatar".

Mancini ct nazionale IMAGE.jpg

Riguardo all'espulsione di Kean con l'Under 21: "Mi dispiace per l'espulsione, c'è sempre lui di mezzo. È stato sfortunato, ma deve fare più attenzione". Infine sul nuovo ruolo di Gianluca Vialli come capo delegazione, Mancini ha aggiunto: "Non so cosa accadrà, ma sembra una bella idea. Mi fa piacere per me e per lui, come capo delegazione potrebbe darci molto".

 

LEGGI ANCHE: VIALLI TORNA IN NAZIONALE

Condividi articolo su

Tag

Nazionali

Potrebbe interessarti

BOX VIDEO

Calciomercato

Serie A