Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Griezmann, l'Atletico non ci sta: "120 milioni non bastano"

| Calciomercato | Autore: Redazione

Telenovela finita? Sì, in teoria: con il pagamento della clausola da 120 milioni di euro, il Barcellona ha ufficializzato l'acquisto di Antoine Griezmann dall'Atletico Madrid. Ma la querelle sembra in realtà lontana da una felice conclusione: perché i colchoneros hanno appena emesso un comunicato con il quale contestano il pagamento della clausola, ritenendo che la somma di 120 milioni di euro non sia sufficiente ad attivare la rescissione. Il motivo? L'accordo tra il Barcellona e Griezmann, secondo l'Atletico Madrid, risalirebbe ad una data anteriore al 1° luglio, giorno in cui la clausola si è automaticamente ridotta da 200 a 120 milioni. Di seguito il comunicato integrale:

"Antoine Griezmann, rappresentato dal suo avvocato, si è presentato nella sede della LFP per rescindere unilateralmente il contratto che lo vincola all'Atletico, avendo depositato il Barcellona in nome e per conto del giocatore la clausola da 120 milioni.

L'Atletico Madrid considera che la quantità depositata sia insufficiente per attivare la clausola di rescissione, posto che è ovvio che l'accordo tra il giocatore e il Barcellona sia stato chiuso prima che la sopracitata clausola si riducesse da 200 a 120 milioni di euro. E anteriore a tale data è stata anche la comunicazione che il giocatore ha dato il 14 maggio, annunciando il suo addio al club.

L'Atletico Madrid crede che l'estinzione del contratto si sia prodotta prima della fine della passata stagione, per azioni e comportamenti portati avanti dal giocatore. E per questo ha iniziato i procedimenti ritenuti opportuni per difendere i propri diritti e i propri legittimi interessi".

Condividi articolo su

Potrebbe interessarti

BOX VIDEO

Calciomercato


L'editoriale
Redazione