Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

N'Golo Kantè, dal blue al...bleu: il gregario del centrocampo del Leicester sarà protagonista ad Euro2016

| News calcio | Autore: Guendalina Galdi

Notizia era nell'aria, portata da prestazioni al limite dello strepitoso, e conferma ora finalmente arrivata. Come avrebbe fatto Deschamps a non convocarlo? Impossibile. Ecco, allora, apparire nella lista dei 23 per Euro2016 il suo nome: N'Golo Kantè, protagonista anche con la nazionale francese. Classe 1991, classico giocatore lontano dai riflettori ed operaio, un 'gregario'; un nome che poche volte si legge sul tabellino dei marcatori ma comunque una garanzia, chiedere a Claudio Ranieri. Nel centrocampo del Leicester Campione d'Inghilterra è ed è stato un punto fermo: sempre presente in campionato tranne che contro il West Brom, a inizio marzo, a causa di un problema alla coscia. E quella partita venne pareggiata dalle Foxes. Inamovibile, importante nell'economia della squadra, un centrocampista "completo" l'ha definito Deschamps. In grado di recuperare palloni, di seguire e intuire le traiettorie ma anche di partecipare alla fase offensiva (1 gol e 3 assist in Premier questa stagione), di diventare dunque un giocatore box-to-box senza far perdere equilibrio alla squadra. Schermo davanti alla difesa, è lui il calciatore con più tackle vinti e più interdizioni vincenti (247) nei cinque maggiori campionati europei; ed altro pregio è che finisce raramente sul taccuino dell'arbitro: in 2.300 minuti di Premier ha collezionato 3 cartellini gialli. C'è chi lo paragona a Davids, chi invece lo associa più a Makélélé. Entrambi comunque grandi complimenti per un ragazzo di 24 anni che avrà l'occasione (e che occasione9 di mostrare al suo ct il suo valore con la maglia della nazionale. "E' importante che Kantè venga con noi - ha dichiarato Deschamps in conferenza stampa -, perchè ha collezionato una striscia di prestazioni al top". Voleva più risposte, il CT francese: e Kantè gliene ha date, dal blue al bleu, tra una stagione fantastica ed un debutto in Nazionale altrettanto positivo, dal secondo tempo dell'amichevole contro l'Olanda ai 90' contro la Russia. Avvezzo all'anticipo e al recupero palla e sempre più metronomo del centrocampo del Leicester, squadra alla quale è approdato la scorsa estate dopo due stagioni al Caen ed essere cresciuto nelle giovanili del Boulogne, Kanté è ormai entrato a far parte del centrocampo della Francia: un po' Davids, un po' Makélélé, ora finalmente galletto, goleador per di più. Nel giorno del suo venticinquesimo compleanno Kantè ha trovato il gol alla prima da titolare nella prima allo Stade de France dopo gli attentati di Parigi: un piccolo passo in più verso l'Europeo, sogno ora divenuto realtà.. Il destino chiama, Kantè risponde. Ma senza mai alzare troppo la cresta.
Condividi articolo su

BOX VIDEO

Serie A