Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Kakà: "Ritorno al Milan? Una questione di tempo"

| Press | Autore: Redazione

C’è sempre stato un pizzico di nostalgia nelle parole di Kakà quando si parla di Milan. Inevitabile dopo i successi e i tanti anni in rossonero. Forse la nostalgia ora si sta trasformando in voglia di tornare, tanto che il brasiliano sabato sera vedrà Napoli-Milan e il 31 sarà a San Siro per assistere alla gara con la Roma. Una specie di periodo di prova, al momento però le priorità di Ricky sono altre: “La priorità per me è ancora stare con i miei figli Luca e Isabela – Ha commentato Kakà alla Gazzetta dello Sport - Adesso per me è difficile lasciarli, per questo non cerco incarichi precisi. E devo studiare, capire meccanismi di lavoro per me nuovi”.

Per il ritorno nel mondo del calcio è quindi solo questione di tempo, e Kakà ha già le idee chiare sul ruolo da svolgere: “Io allenatore? Per la verità no. Mi vedo più con un incarico da dirigente, alla Leonardo. Che ha portato al Milan esperienza, contatti internazionali con Fifa, Uefa, grandi club. Sa come si gestisce una squadra importante. Maldini? Paolo è la storia, la bandiera. E’ l’idolo. Paolo è la fedeltà. Questa dirigenza ha ritrovato il dna rossonero".

Dai piani dirigenziali al campo, Kakà vede un futuro roseo per la società rossonera: “E’ una squadra che sta seriamente cercando di riprendere il suo posto nel grande calcio. Se può vincere lo scudetto? L’ideale è immaginare di tornare subito in Champions League. La Juventus è davanti a tutte. CR7? Per il calcio italiano è bellissimo averlo, riporta visibilità, sponsor interesse dei media in tutto il mondo. Non è un divo nello spogliatoio, è amichevole, molto socievole. Potrà essere al top ancora per tanti anni”.

Il brasiliano chiude con un augurio che sa di promessa: “Come mi vedo al Milan? Come ho detto, per il momento voglio stare vicino alla mia famiglia. Ma è normale che in futuro vorrei fare di più per il Milan. E’ una questione di tempo”.

L’intervista completa sulla Gazzetta dello Sport

Condividi articolo su

Tag

Serie A, Milan

Calciomercato

Serie A