Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Manchester United, Darmian: "L'Italia mi manca, faremo le valutazioni necessarie. Interesse della Juventus? Fa piacere"

| News calcio | Autore: Redazione

Sconfitta contro l'ultima della classe e titolo 'regalato' al Manchester City. Eccola, la fotografia dell'ultimo fine settimana dello United ma Matteo Darmian non vuole parlare di 'psicodramma': "Loro hanno fatto un grande campionato. Ieri purtroppo non abbiamo vinto, volevamo i 3 punti per continuare il nostro cammino ma sfortunatamente non sono arrivati e matematicamente il City ha vinto il campionato - ha spiegato il difensore del Manchester United ai microfoni di SkySport -. Il derby è una partita a sè, è stata una grande rimonta per come si era messa nel primo tempo. C'è stata grande euforia e soddisfazione alla fine di quella gara. Ieri però è stata una partita un po' così, non l'abbiamo giocata al massimo delle nostre possibilità. Sapevamo che il West Brom aveva bisogno di punti salvezza ma non siamo riusciti a vincere noi. Dobbiamo adesso guardare subito a mercoledì perché c'è un'altra partita. Il calcio è bello anche per questo, perché ci dà l'opportunità di riscattarci subito".

Ottantasette punti in 33 giornate. Cosa ha avuto il City in più dello United e delle altre pretendenti al titolo? "Ha fatto più punti. Noi ne abbiamo perso qualcuno di troppo, vedi la partita di ieri. Loro non ne hanno mai lasciati per strada e questo ha fatto la differenza. Mourinho ossessionato da Guardiola? Giorno dopo giorno si è sempre in sfida. Perdere il titolo a favore del City non è mai bello, soprattutto se giochi per lo United. C'è grande rivalità tra le due squadre. A livello personale sto vivendo una stagione che dal punto di vista caratteriale mi sta rafforzando. Non sempre si può giocare, in questo sport ci sono tantissime variabili. Ci sono le scelte degli allenatori e io le ho sempre rispettate. Ho anche lavorato molto e spero che in futuro anche i miei sacrifici vengano ripagati. Nostalgia del campionato italiano? Sto vivendo una grandissima esperienza che rifarei subito. Faccio parte di uno dei più grandi club al mondo quindi sono molto orgoglioso di questo e del fatto che mi ha permesso di vincere molti trofei importanti come la FA Cup, l'Europa League. L'Italia sicuramente manca ma ora vediamo di finire la stagione nel migliore dei modi poi faremo le valutazioni necessarie. Interessamento della Juventus? Fa solo che piacere. La Juve è un grande club ma ho in mente i miei obiettivi e farò le valutazioni necessarie a tempo debito".

Condividi articolo su

Serie A