Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Tecnologia applicata al... portiere: ecco i guanti del futuro

| News calcio | Autore: Guendalina Galdi

Come rivoluzionare il ruolo del portiere nel calcio? Creando un nuovo paio di guanti. Rivoluzionari. Non ancora in commercio ma indossati da Jack Butland, portiere dello Stoke e nazionale inglese, e Alisson Becker, numero uno della Roma e del Brasile, che li hanno provati. E potranno 'esordire' alle mani dei portieri che si giocheranno il Mondiale di Russia. Non proprio un’occasione qualunque per la ‘prima’ dei Vapor Touch della Nike. Rispetto ai guanti tradizionali, questi non hanno la tradizionale chiusura con strap sul polso. Da lontano infatti potrebbero sembrare come normali guanti per proteggere le mani dal freddo. Senza chiusura dunque ma con bordi con cucitura sul bordo all’interno invece che all’esterno. Attutiscono la potenza dei tiri ed migliorano la presa in qualsiasi condizione grazie alla presenza della schiuma Nike ACC (ovvero ‘All Conditions Control’, tecnologia già utilizzata per gli scarpini ma mai prima d’ora per i guanti).

Ricapitolando: pensati per aderire al meglio e favorire i naturali movimenti del professionista, dotati della tecnologia ACC per favorire la presa in ogni condizione (asciutto o bagnato) grazie alla schiuma perforata, cucitura interna e niente strap. Ancora non sono in commercio, saranno lanciati prima del Mondiale di Russia 2018 e presentati a marzo. I guanti del futuro presto saranno realtà… a portata di mano.




Credit: footyheadlines.com

Condividi articolo su