Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Juventus, Sarri: "Turnover fa perdere certezze. Non era facile ribaltarla"

| News calcio | Autore: Redazione

La Juventus ritrova la vittoria: dopo il doppio pareggio tra Serie A e Champions con Fiorentina e Atlético Madrid, i bianconeri hanno battuto il Verona allo Stadium grazie ai gol di Ramsey e Cristiano Ronaldo. Maurizio Sarri, oggi alla prima nello stadio di casa, ha commentato ai microfoni di Sky Sport la prestazione di oggi.

"Dal punto di vista mentale potevamo essere stanchi, perché bisogna scaricare una partita pesante. Cambiando molto si perdono equilibri e infatti la partita a sprazzi ha avuto pochi equilibri. Dei 'nuovi' Dybala ha fatto una buonissima partita, Ramsey deve ancora adattarsi ma è abbastanza normale quando abbiamo il centrocampista centrale marcato a uomo. Potevamo fare di più in fase di costruzione, ma con tanti cambi è più facile perdere dei meccanismi".

Poi le analisi delle difficoltà tattiche avute oggi, simili a quelle viste con la Fiorentina. "Con le squadre che giocano a tre dietro abbiamo la necessità di rimanere più corti sennò le uscite sui quinti diventano un problema e possiamo arrivare in ritardo. Nelle pressioni sui centrali dovevamo essere più ordinati e spesso eravamo lontani, dobbiamo migliorare le distanze, ma affrontavamo una squadra in salute che aggrediva molto forte, non è semplice ribaltare una partita così".

Il turnover e il dispendio di energie uno dei fattori fondamentali di questo periodo pieno di partite. "Penso che sia un discorso di energie mentali, questi giocatori sono abituati a giocare in Champions, in campionato si gioca sia prima che dopo. Importante è aver fatto punti, siamo stati bravi a ribaltare una partia difficile, bisogna migliorare nell'approccio".

Infine il punto sul tempo che serve per vedere veramente la Juventus di Sarri. "A Empoli nelle prime partite abbiamo preso 25 gol, a Napoli abbiamo sofferto per i primi due mesi. Ci serve tempo, non siamo ancora sereni nell'uscire da dietro. Il Napoli era una squadra simmetrica, la Juve al contrario, è una squadra diversa". 

 

LEGGI ANCHE LE DICHIARAZIONI DI CRISTIANO RONALDO

 

Condividi articolo su

Potrebbe interessarti

BOX VIDEO

Calciomercato

Serie A