Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Juventus, Buffon: "Orgoglioso di questa squadra. Mandzukic? Un gorillone aggressivo, di quelli che non cadono mai"

| Interviste | Autore: Redazione

Obiettivo Champions, ma servirà la "furia agonistica". Gigi Buffon ha trovato l'elemento imprescindibile per la sua Juventus. Il "numero uno dei numeri uno", ospite degli studi di Juventus Tv, ha commentato la vittoria in rimonta sul Napoli e ha anche rivelato alcuni trucchi per trovare la calma e la grinta giuste.

"Sono felice dei miei compagni e orgoglioso di giocare in una squadra così" - ha attaccato Buffon - "Non era una partita facile quella con il Napoli, però Allegri ha trovato le mosse giuste e i miei compagni hanno interpretato la gara nel migliore dei modi. Devo ammettere che ho avuto il terrore di perdere allo Stadium dopo 6 anni (ride). La partita di ieri ha dimostrato che la Juventus ha una forza straordinaria nel momento in cui accelera. Nel secondo tempo, punti nell'orgoglio abbiamo reagito da grande squadra".

Il segreto per arrivare in fondo alla Champions? "Per noi la 'furia agonistica' è imprescindibile se vogliamo centrare tutti gli obiettivi. Prendiamo il Barcellona. Presi singolarmente sono la squadra più forte del mondo forse degli ultimi 10 anni e potevano vincere la Champions per 10 anni se ci avessero messo sempre la stessa ferocia e la stessa determinazione. Purtroppo non si può avere sempre, ma per noi che ambiamo a vincerla sarà fondamentale. Prendiamo esempio da Mandzukic. E' un gorillone aggressivo, di quelli che non cadono mai, con le mosche sotto il naso".

In chiusura Buffon svela il suo "Occidentali's karma" : "Nelle ultime due settimane per sciogliere la tensione ascolto Gabbani. Per rilassarmi faccio il ballo della scimmia nuda davanti allo specchio, con Ilaria che ride".

Condividi articolo su

Potrebbe interessarti

Calciomercato

Serie A