Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Da Karamoh a Ranocchia, Sabatini parla del mercato dell'Inter: "La squadra è forte, stanotte valuteremo e a gennaio pronti a integrare"

| Calciomercato | Autore: Redazione

"Karamoh più vicino? Sì. Sono moderatamente ottimista. Mancano pochi minuti... dobbiamo lavorare. Vuole l'Inter? Ha buon gusto". Walter Sabatini, all'uscita dalla sede nerazzurra ha rilasciato alcune dichiarazioni ai cronisti presenti. Solo mercato, tra i possibili nuovi colpi in entrate e chi resta a Milano, il coordinatore dell'area tecnica di Suning non esclude che possa arrivare qualche altro rinforzo nell'ultimo giorno di questa sessione di mercato: "Un difensore? C'è ultima notte davanti, ultima notte di mercato è lunghissima, è l'ultima notte di Dostoevskij... Sorpresa alla Sabatini? Mi sembra declinante la mia fortuna da questo punto di vista, ci rifaremo a gennaio. La squadra è forte, solida e ben allenata. L'Inter non si aggiusta in 2 mesi. Stanotte valuteremo poi saremo pronti a gennaio a integrare una rosa che dà garanzie. Spalletti? Lo vedró adesso ma è molto sereno... E' speciale perché si inorgoglisce e coglie la qualità dei suoi giocatore. E' un valore aggiunto decisivo. Cessioni? No. Perché sarebbe stato Ansaldi sul mercato ma l'infortunio di Cancelo ci rende tutto difficile a meno che non ci sia una situazione straniera importante per Ansaldi. Ma direi che rimane all'Inter. Se sono fiducioso per gennaio e rassicurato da Suning? Sarebbe rimandare un problema. La squadra se la gioca. Dobbiamo colmare lacune ma nessuno di noi ha mai detto facciamo tutto subito. Abbiamo un obiettivo immediato, ma avremo obiettivo finale entro 2/3 anni. Ranocchia? Resta. Gabigol deve fare le sue scelte ha molte possibilitá, vediamo".

Condividi articolo su

Tag

Inter

Calciomercato

Serie A