Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Calciomercato | Aubameyang vuole l'Arsenal: ecco i motivi della rottura con il Borussia Dortmund

| News calcio | Autore: Redazione

Aubameyang vuole l’Arsenal e, sopratutto, vuole lasciare il Borussia Dortmund. Wenger si aspetta rinforzi, vista l’ormai certa partenza di Alexis Sanchez in orbita Manchester United. L’accordo tra il giocatore e l’Arsenal è stato raggiunto in settimana: 3 anni e mezzo di contratto fino a giugno 2021, con opzione per un altro anno, a dieci milioni netti. Il Borussia chiede 60 milioni per il cartellino, ma vorrebbe tenerlo fino a giugno, vista anche la stagione molto complicata che sta passando la squadra allenata da Peter Stöger, ma sia il giocatore che l’Arsenal vogliono il trasferimento in questa finestra di mercato. Il club inglese potrebbe inserire Olivier Giroud nell’operazione, per cercare di venire in contro alle esigenze del Borussia.

Aubameyang e il Borussia Dortmund sono praticamente separati in casa. Ma come si è arrivati a questo punto? Secondo quanto abbiamo appreso sono diversi i motivi legati alla volontà del giocatore, un malessere che nasce quasi due anni fa, quando nell’estate del 2016 chiese per la prima volta alla società tedesca di essere ceduto. La risposta non fu positiva, e tutto venne rimandato l’anno dopo. C’erano già state le cessioni di Gündogan, Mkhitaryan e Hummels. Cederlo sarebbe stato troppo, per i tifosi e per la reputazione del club, così Aubameyang rimase, ma nella sua testa si era chiuso un ciclo.

Nell’estate 2017 il Milan bussa a casa Dortmund, e lo fa con un’offerta di circa 60 milioni di euro che, secondo quanto promesso dalla società al giocatore l’anno prima, sarebbe dovuta essere la cifra necessaria per la cessione. Riposta, ancora una volta, negativa. Il club non voleva privarsi del suo giocatore di punta, soprattutto dopo aver perso anche Dembelè, finito al Barcellona. Nonostante il disappunto per la mancata promessa, Pierre non vuole fare muro contro i tifosi, così rimane, ancora una volta.

Ed eccoci a gennaio 2018. Dopo mesi molto complicati, in cui Aubameyang ha rotto con alcuni giocatori del Borussia che lo hanno criticato pubblicamente in alcune interviste (Schmelzer in particolare) il giocatore ha chiesto ancora una volta di lasciare Dortmund. La rottura definitiva sabato scorso, quando il giocatore si è rifiutato di partecipare ad una riunione di squadra per evitare altre discussioni o malumori con lo spogliatoio. Il giocatore ha ribadito ancora una volta le sue intenzioni: non si vede più con la maglia del Borussia Dortmund, nonostante il grandissimo affetto per i tifosi. Infatti, non è partito per Berlino, dove domani sera il Borussia giocherà contro l'Hertha. L’Arsenal spinge, il Borussia (forse) vacilla: che sia la volta buona per vederlo lontano dal Westfalenstadion?

Condividi articolo su

Serie A