Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Fonseca: "Importante non prendere gol. Critiche? Le accetto"

| Ultime dai campi | Autore: Redazione

"La squadra si è allenata molto bene e io ero fiducioso. Non possiamo dimenticare che il Lecce era in un buon momento, veniva da 3 vittorie consecutive". Un soddisfatto Paulo Fonseca, ha iniziato così ad esaminare Roma-Lecce appena conclusa con un 4-0 per i giallorossi. Seconda vittoria consecutiva, dopo quella contro il Gent in Europa League, e soprattutto nessun gol incassato.

Fonseca IMAGE.jpg

L'analisi della gara

"Abbiamo fatto molto bene i primi 30 minuti, è stata una partita diversa dalle altre - ha spiegato Fonseca ai microfoni di SkySport -. Ho visto i giocatori con più fiducia e coraggio, è importante in questo momento.

Il cambio di Pellegrini? Ha fatto una buonissima partita ma aveva un fastidio, abbiamo parlato all'intervallo, e abbiamo preferito non rischiare. L'inizio della costruzione del gioco per noi è importante. Oggi tutti hanno fatto una buona partita, mi sono piaciuti molto Veretout e Cristante.

Diawara? Vediamo quando rientra. I segnali sono positivi ma dobbiamo vedere perché è una situazione che dobbiamo valutare giorno dopo giorno. Mkhitaryan è un grandissimo giocatore e sa capire i tempi e le decisioni di gioco, per questo è molto importante per noi, per dare continuità al nostro attacco".

Mkhitaryan IMAGE.jpg

Gli equilibri della difesa

"E' troppo importante non prendere gol, oggi abbiamo fatto una buona partita, principalmente sulle marcature preventive dei due centrali e con Veretout. Il Lecce ha qualità offensive e non arriva con pochi giocatori. Le critiche? Devo essere sempre equilibrato e devo capire il momento, se non siamo in un buon momento il primo responsabile è l'allenatore e in questi momenti non mi aspetto fiori. Ma io accetto molto bene le critiche". 

Condividi articolo su

Tag

Serie A, Roma

Potrebbe interessarti

Serie A

BOX VIDEO