Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Gasperini: "Vittoria fantastica. Champions? Possiamo giocarcela"

| Ultime dai campi | Autore: Redazione

"Abbiamo giocato contro un ottimo Napoli, nel primo tempo l'abbiamo sofferto. Senza quel salvataggio di Masiello, se andava dentro quel 2-0 difficilmente cambiava la gara. Ma volevamo restare in partita. Con Ilicic, Zapata e Gomez la nostra capacità offensiva aumenta molto e abbiamo tirato fuori questa vittoria che è fantastica per noi".

Tre punti conquistati al San Paolo, l'Atalanta è in piena corsa alla Champions League dopo questa pesante vittoria contro il Napoli. Cinquantasei punti in classifica, come il Milan, quarto posto per differenza reti e adesso sorpasso e +1 sulla Roma. Una gara da incorniciare per Gasperini che l'ha terminata in tribuna dopo essere stato allontanato dalla panchina: "Che è successo con Orsato? Io sono destinato ad andar fuori - ha spiegato l'allenatore dell'Atalanta ai microfoni di SkySport -. Nessun tifoso quando c'è un episodio del genere può restare fermo... Ma non sono uscito dall'area tecnica, è vero che ho protestato ma ne vedo tante di peggio... Anche stasera. Comunque aver vinto ha mitigato tutto. Non ho mancato di rispetto, ho chiesto una punizione, forse in modo esagerato ma noi allenatori non riusciamo a restare con le braccia conserte in questi momenti. Poi certo, non dobbiamo uscire dai limiti e io l'ho fatto".

Zapata IMAGE

Tornando alla gara: "Tutta la squadra è stata straordinaria - ha proseguito Gasperini -. Teniamo tanto alla partita di giovedì prossimo ma una vittoria in trasferta oggi su questo campo, ci ha dato tre punti fantastici per l'Europa e siamo a pari col Milan. Non ho mai parlato di Champions ma dico che possiamo giocarcela. Senza pensare alla Coppa Italia. Questa è una squadra che resetta.

Domani riposiamo e mercoledì ci concentriamo sulla prossima partita. Sarebbe un traguardo incredibile andare a giocare la finale a Roma.

Più eccitante la Champions o la Coppa Italia? Andare in Champions significa non alzare un titolo ma un grande traguardo. Per me sarebbe il quarto anno su cinque che arrivo in Europa. Poi è vero che contano solo gli scudetti o le coppe ma se fosse così tutti gli altri non farebbero niente, invece si possono raggiungere obiettivi anche così. Abbiamo vinto contro la Juventus e ci siamo conquistati così la semifinale di Coppa Italia, oggi battendo il Napoli ci siamo conquistati il diritto di lottare per la Champions.

Le condizioni di Ilicic? E' quello che nei minuti finali poteva fare molto di più, tutti davano il massimo e lui 'gigioneggiava' un po'. Ci può dare di più in queste partite decisive". 

Condividi articolo su

Potrebbe interessarti

BOX VIDEO

Calciomercato

Serie A