Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Jovetic-gol col Montenegro, dal mercato al record in Nazionale: e ora l'Inter...

| News calcio | Autore: Redazione

Il calcio è così: un secondo prima stai per cambiare squadra, sembra praticamente tutto fatto, poi un secondo tempo salta l'affare e resti. Forse un po' imbronciato inizialmente, ma poi capisci che bisogna lottare, sempre. Chissà se è un assetto scattato nella testa di Stevan Jovetic. La sua storia segue più o meno questi binari, ma fare anche soli sei mesi da separato in casa non conviene davvero a nessuno, né a lui né all'Inter. E forse la maturità mentale raggiunta la si intuisce anche dalla prestazione in Nazionale. Domenica sera, da leader, ha trascinato il Montenegro ad un importante pareggio in Romania. Scatto in profondità, primo tiro e primo gol a pochi minuti dalla fine. Niente male. Stratosferico, se si considera il suo andamento in Nazionale. Con questo gol, infatti, diventa il marcatore più prolifico della storia del Montenegro. 17 sono le reti realizzate, al pari di Mirko Vucinic, ma con tre presenze in meno rispetto all'ex Juventus. Jovetic ha dunque già scritto la storia. E pensare che, come anticipato, fino a poche settimane fa la sua vita doveva cambiare. Un ritorno al passato poteva esserci per l'attaccante dell'Inter, che sembrava essere ad un passo dalla Fiorentina. Era praticamente tutto fatto tra le due società, Stevan di nuovo a Firenze per rilanciarsi. E invece un accordo non trovato ha fatto saltare tutto e obbligato il montenegrino a restare all'Inter. Sguardo cupo, volto basso? Macché: è tempo di rilancio. Dal mercato alla Nazionale, adesso c'è da conquistare il suo club. E, soprattutto, Frank De Boer. Finora nessuna chance per l'ex Manchester City (società alla quale appartiene ancora il suo cartellino), ma sprecare una classe così sarebbe un peccato. De Boer l'avrà visto in Nazionale, non tenerlo minimamente in considerazione non converrebbe davvero a nessuno. Stevan una possibilità vuole guadagnarsela, questo è certo. Ci riuscirà? A Frank e al campionato l'ardua sentenza.
Condividi articolo su

Calciomercato

Serie A