Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Bundesliga, i talenti più in vista del girone d'andata

| News calcio | Autore: Diego Errichetti

La Bundesliga non si smentisce: molti dei migliori giovani d’Europa passano dalla Germania. Per tradizione quello tedesco è sempre uno dei campionati più verdi in assoluto e le recenti vittorie della nazionale raccontano di un movimento capace di rigenerarsi costantemente. Anche in questa prima parte di stagione, molti volti nuovi (o comunque non affermati) stanno lasciando il segno, pronti per il definitivo salto. A guidare il gruppo di promesse anche - stranamente - un allenatore che a 29 anni è ancora imbattuto con il suo Hoffenheim: Julian Nagelsmann. Vediamo dunque, quali sono i giovani più in vista dei primi quattro mesi della Bundesliga 2016/17.

Niklas Süle (1995, Hoffenheim)


La BILD ha già dato per fatto il suo approdo al Bayern Monaco per giugno, e non è certo un caso. Süle è di diritto tra i migliori difensori della Bundesliga e già scalpita per una chiamata di Löw. Se non fosse stato per l’infortunio a ginocchio della scorsa stagione, forse oggi avrebbe già fatto il definitivo salto di qualità. Che arriverà a brevissimo, statene certi.

Serge Gnabry (1995, Werder Brema)

Il suo impatto con il campionato tedesco è stato terrificante, nonostante il Werder non sia esattamente la squadra giusta con cui competere per qualcosa di importante. 7 gol e un assist in 15 partite, un rendimento da attaccante top sulla scia della ottima Olimpiade giocata a Rio con la nazionale. All’Arsenal - dove è arrivato giovanissimo - si era perso, ora si sta riprendendo la fiducia di tutti.


Ousmane Dembele (1997, Borussia Dortmund)

Era arrivato in estate come gioiello più luminoso della campagna di mercato del BVB. Nonostante i 19 anni e i diversi singhiozzi dei gialloneri, si è preso subito un posto da imprescindibile tra i fedelissimi di Tuchel. La sua accelerazione è fuori dalla norma, le sue giocate spesso decisive: non osiamo pensare cosa può diventare tra qualche anno…

Jesus Vallejo (1997, Eintracht Francoforte)

Se non è già oggi il miglior difensore della Bundesliga poco ci manca. Unico motivo di delusione per l’Eintracht: è di proprietà del Real Madrid, dove certamente potrà essere protagonista dalla prossima stagione. Una certezza nella difesa a tre di Kovac, la seconda meno battuta del campionato. Vallejo è arrivato in Germania e si è ambientato alla perfezione, sorprendendo tutti.

Timo Werner (1996, RB Leipzig)


A 20 anni può già vantare più di 100 presenze in Bundesliga. Lo Stoccarda lo ha svezzato, ma mai lanciato definitivamente; nella sorpresa Lipsia, invece, si sta ritagliando spazio come uno dei migliori attaccanti della Bundesliga: 9 gol e 4 assist, numeri mai visti. Una delle frecce di Hasenhüttl, fino a oggi la più letale.

Aymen Barkok (1998, Eintracht Francoforte)


Tedesco di origini marocchine, ha giocato cinque spezzoni di partita in campionato e segnato due gol, uno più bello dell’altro. Di Barkok già si parlava bene, ma i suoi primi minuti tra i grandi sono stati sensazionali. Centrocampista offensivo elegante e abilissimo nel dribbling, che Kovac sta sapientemente inserendo nelle rotazioni della sua squadra. Puntateci uno scellino, ne vale la pena.

Naby Keita (1995, RB Leipzig)

Un motorino in mezzo al campo e paragonarlo a Kante (non solo perchè il Lipsia ricorda il Leicester) non pare così fuori luogo. Recuperatore di palloni, metronomo e primo attaccante della squadra di Hasenhüttl: Keita sa fare tutto. E lo fa con una semplicità tale che non può non impressionare. È al primo anno in Germania e ha ancora 21 anni.

Niklas Stark (1995, Hertha Berlino)


Un altro difensore, un altro 21enne che sta vivendo il suo momento d’oro. L’Hertha è terzo in classifica e si conferma una delle reginette della Bundesliga, anche - e soprattutto - grazie alla sua solidità difensiva. Insieme a Brooks, classe 1993, Stark sta disputando un campionato impeccabile, grazie alla sua fisicità e visione di gioco da centrocampista. Comprandolo dal Norimberga il club della Capitale ha fatto un affare e ora Dardai se lo tiene stretto.

Condividi articolo su

Potrebbe interessarti

BOX VIDEO

Calciomercato

Serie A