Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Allenarsi a casa, il preparatore ci spiega: "Cosa fare per restare al top"

| Interviste | Autore: Matteo Moretto

“Non avete gli elastici? Prendete i lacci degli accappatoi. Se vi mancano i bilancieri potete utilizzare il manico della scopa invece al posto dei pesi ci sono le casse di bottiglie d’acqua”. Il risultato finale è comunque ottimale. Ecco l’allenamento 3.0 made in... casa! Ai tempi della lotta al coronavirus questo e altro. Ci sermbra anche il minimo. 

92332025_693455471465501_5734468036711153664_n.jpg

Francesco Vaccariello, preparatore atletico dello staff di Alessandro Nesta al Frosinone, ci detta le linee guida da seguire. Innanzitutto serve una mossa molto social, ovvero aprire Instagram e cercare @performsmc. “Li troverete esercizi di ogni tipo e per chiunque volesse migliorare il proprio benessere psicofisico. Lavoriamo molto sulla parte legata al controllo motorio, dall’attività a corpo libero che aiuta la flessibilità ad esercizi di forza che richiamano anche ad aspetti aerobici. Eseguiamo anche dei workout ad hoc - ovviamente in diretta, live - insieme a calciatori di Serie A come Gomez, Petagna, Gollini, Giacinti...”. Dal digitale al pratico: la pagina Instagram porta, in realtà, a qualcosa di molto più concreto e consolidato. “Perform è uno Sport Medical Center nato e sviluppato a Bergamo grazie al rapporto d’amicizia che mi lega al Papu. Consiste in una “boutique” del benessere, dove lavorano professionisti che fanno parte del mondo dello sport professionistico e che ne conoscono esattamente le dinamiche”. Per adesso però ci concentriamo sull’allenamento da influencer.

92331919_241997166930046_4965127849401909248_n.jpg

Ma come cambia il lavoro di un preparatore in questo caso? “È tutto più complesso ma la sfida è decisamente stimolante. Partiamo dall’obiettivo primario: aumentare la performance dell’atleta. Farlo attraverso una diretta Instagram ti mette dinnanzi a un altro fattore: il pubblico che ti segue. Quindi bisogna pensare a far esprimere il massimo potenziale fisico al protagonista in questione ma anche intrattenere e coinvolgente la platea, con cui, generalmente, il preparatore non è abituato a relazionarsi”. No problem, si evolve e ci si migliora. L’importante è lavorare sodo. Ora testa sul nostro attore principale: il calciatore in quarantena. Cosa e come deve fare per restare in forma, Francesco ce lo dice dettagliatamente per (tre) punti. 

92219616_606513873275167_3996391438848884736_n.jpg

- "Mantenere il ritmo quotidiano che si ha durante la vita di tutti i giorni. O comunque, cambiarlo il meno possibile: è fondamentale per il metabolismo e per evitare problematiche a livello ormonale".

- "Bisogna regolare l’alimentazione in base al ritmo che si ha durante giorno. Se svolgi attività fisica sul campo hai un dispendio energetico differente rispetto al made in casa dove consumi un terzo del normale".

- "Allenarsi con l’obiettivo di mantenere un alto grado di forza e di fitness aerobico. Come? In maniera individualizzata ma anche collettivamente. Noi in quanto staff tecnico del Frosinone cerchiamo di coinvolgere fisicamente ed emotivamente i ragazzi attraverso dei workout via web meeting".

Altro da aggiungere? Sì. Ripartire. Innanzitutto nella vita di tutti i giorni. Poi il calcio giocato. Per adesso, però, alleniamoci in modo sano e costante. Anche via Instagram. Funziona. 

Condividi articolo su

Potrebbe interessarti

Calciomercato

Serie A

Libro GDM