Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Solidità difensiva e Gol...arov: il Dottor Ranieri cura la Roma

Al terzo la Roma che nel decennio è arrivata a quota 733 punti

| News calcio | Autore: Marco Juric

Tre vittorie nelle ultime quattro partite. Sei gol fatti e uno subito. E nuovamente quarto posto agganciato, per una notte. Claudio Ranieri si è autodefinito dottore di questa Roma e le risposte alla sua cura stanno portando i frutti sperati.

Poca scienza, tanto pragmatismo, come ammesso da Pastore a fine partita, l’ennesimo calciatore rinato sotto la gestione Ranieri: “Ha chiesto le cose basiche del calcio. Ha parlato bene con ogni giocatore e ci ha aiutato tanto nell’autostima”. Ovviamente con qualche accorgimento tattico. Partendo dalla difesa, tornata punto forte della Roma. I gol non sono mai stati un problema, nemmeno con Di Francesco, ma il vero tallone d’Achille della stagione è quel numero 46 alla voce gol subiti. 

Pastore IMAGE

Solidità ritrovata con il lavoro sui singoli. Da problema, Fazio è diventato fattore in difesa e in attacco. Manolas è tornato a marcare solo gli avversari e non anche i compagni. E poi Kolarov, recordman e goleador, all’ottavo gol stagionale (nono con la Coppa Italia). Il serbo diventa il difensore più prolifico per una sola stagione in Serie A della storia della Roma. Prima di lui, nell’82-83, Di Bartolomei fece 7 gol giocando da difensore. Nel 2015-2016 anche Florenzi si fermó a 7 da terzino. I vari Samuel, Panucci, Riise e Benatia non sono andati oltre i 5 gol in un campionato.

Ma soprattutto la mossa vincente di Ranieri è stata la scelta di lanciare Mirante come portiere titolare. Fuori Olsen, dentro l’italiano. Troppo discontinuo lo svedese, troppo insicura e in perenne apprensione tutta la retroguardia. Difesa, che con il 36enne di Castellammare, sembra aver ritrovato fiducia e sicurezza nel proprio portiere. In più Mirante parla italiano, Olsen no e questo per Ranieri è fondamentale. Poi ci ha pensato il campo a confermare la forza dell’azzurro. Con il miracolo di San Siro a marchiare a fuoco la nuova proprietà. 

kolarov IMAGE

Difesa e gol. La Roma segna, vince ed è tornata anche a divertirsi. Ora sogna l’en plein, per regalarsi il posto Champions. Serviva un Dottore, ma con Ranieri la Roma ha ritrovato anche un Signore, profondamente innamorato della suq squadra: “Conte? Sarei felice se arrivasse”.

Condividi articolo su

Tag

Serie A, Roma

Potrebbe interessarti

Calciomercato

Serie A

Book GDM

Copyright 2014, 2020
Tutti i diritti sono riservati

Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano, Decreto nr.140 del 16/04/2014
Direttore Responsabile Gianluca Di Marzio, Editore G.D.M. Comunication S.r.l. - P.IVA 08591160968