Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Lipsia, risoluzione consensuale con Hasenhuttl. L'allenatore: "Volevo il rinnovo, non è arrivato"

| News calcio | Autore: Redazione

Il Lipsia, sotto la guida di Ralph Hasenhuttl, era riuscito nell'incredibile impresa di centrare la Champions League e di confermarsi ai piani alti del calcio tedesco anche quest'anno, dove ha chiuso al 6° posto. Tuttavia, per un mancato rinnovo di contratto, l'allenatore ha spinto per non arrivare alla scadenza nel 2019 ma concludere prima la sua avventura. La società ha diramato il seguente comunicato sulla risoluzione: "Il Lipsia e l'allenatore Ralph Hasenhuttl si sono separati consensualmente. Il club rende nota la volontà di aver voluto continuare a lavorare con l'allenatore fino alla fine del suo contratto nell'estate 2019. Tuttavia, ciò non rientrava nei desideri del cinquantenne austriaco, perché non ha voluto cominciare una stagione senza un preventivo rinnovo di contratto. Per questo, entrambe le parti hanno concordato di porre fine alla collaborazione dopo due anni di grande successo".

"È legittimo che la società decida di non rinnovarmi il contratto, ma abbiamo convenuto che non si sarebbe potuto programmare nulla a lungo termine senza una certezza di futuro. Per questo ho chiesto alla dirigenza di risolvere il contratto. Voglio ringraziare tutti i dipendenti e i tifosi: il tempo che ho trascorso a Lipsia non lo dimenticherò mai" ha detto Hasenhuttl sulla separazione dal club tedesco.

Condividi articolo su

Serie A