Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Juve, Khedira: "Buon rapporto con Sarri. Voglio il triplete"

| News calcio | Autore: Redazione

Sami Khedira parla della nuova Juve in un'intervista a Kicker

Sami Khedira sarà una pedina fondamentale del centrocampo della nuova Juve targata Maurizio Sarri. In un'intervista a Kicker, il giocatore tedesco ha confermato: "Con Sarri ho un buon rapporto. Ero sicuro di convincerlo con le mie qualità. Lo seguo da quando allenava il Napoli. Gioca un calcio diverso, fatto di pressing, intensità, passione e intelligenza. Sono tutti aspetti che fanno per me". Un feeling già sbocciato con l'allenatore. Nonostante l'abbondanza, infatti, Khedira resterà in bianconero: "So che siamo tanti, so che la Juve ha bisogno di cedere. Ma io non ho avuto trattative con altre squadre". 

Trentadue anni e ancora voglia di fare bene, Khedira mette a tecere le critiche e fissa il suo obiettivo: "Dicono che sia in discussione, sono discorsi che sento da dieci anni. Poi però ho sempre giocato. Con la Juve è stato chiaro fin da subito che non sarei partito e che non avrei voluto lasciare il club. Mi dispiace che sia stato detto che sarei rimasto per i soldi. Nella mia vita non ho mai giocato per soldi, ma per i titoli. Voglio la Champions qui, perché amo società e tifosi".

Sui nuovi arrivi e il capitolo campionato, il centrocampista bianconero ha aggiunto: "Abbiamo qualità e quantità estreme. Quando in allenamento facciamo le partitelle 11 contro 11 potrebbero essere sfide europee. Champions? Ci sono 5 o 6 squadre come noi, a decidere non è solo la qualità ma anche l'armonia, la mentalità, la forza dello spogliatoio. Non dobbiamo nasconderci. Non si compra Ronaldo o de Ligt per uscire nei quarti o o semifinale. La società ha l’obiettivo di vincere la coppa, anche se sarebbe fatale pensare solo a quel trofeo”. Riguardo la lotta in campionato: "Sarà più avvincente rispetto allo scorso anno. L'Inter ha preso un allenatore bravo come Conte, mentre il Napoli va sempre considerato. Dobbiamo iniziare il campionato concentrati per prendere da quello la forza per la Champions. Voglio tutto, anche la Coppa Italia".

Cristiano Ronaldo e Buffon saranno i leader di questa Juve: "CR7 è un esempio per tutti gli sportivi, come LeBron James nel basket o Tom Brady nel football americano. O come Buffon. I giovani cercano di imitarlo quando vedono Gigi a 41 anni allenarsi in sala pesi per 45 minuti". Sulle sue condizioni, Khedira ha aggiunto: "L'ultima è stata una stagione sfortunata, con molti infortuni. Dal ginocchio al cuore, sono entrato in una spirale negativa. Allora ho messo tutto in dubbio e mi sono fatto delle domande. La risposta è sempre stata sì. Ho ancora stimoli e condizioni. Se giochi in una Juve che parte sempre con l'obiettivo di vincere la Champions, allora devi sempre migliorarti. E io voglio essere sempre fra gli 11 titolari. Adesso il ginocchio va bene, mi sento completamente in forma, ho fiducia nel mio fisico". Khedira è pronto per la nuova stagione. 

Condividi articolo su

Tag

Juventus

Potrebbe interessarti

BOX VIDEO

Calciomercato

Serie A