Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Fantacalcio | Le 5 delusioni dell'11^ giornata

| Fantamania | Autore: Vincenzo Florio

In una settimana così ricca di episodi positivi ed anche di qualche malus pesante in mezzo a partite così tanto spettacolari, è il momento che chi si è trovato anche stavolta dalla parte sbagliata del Fantacalcio possa ritrovare le sue sfortune in mezzo a quelle di migliaia di compagni, sperando come ogni settimana che sia anche l’ultima.

Emil Audero

La tentazione di lasciare spazio alla quintessenza della sfiga fantacalcistica rappresentata dal voto negativo - crollato inesorabile verso il -0,5 - di Provedel è forte, ma realisticamente non si può immaginare qualcuno che lo abbia schierato nella trasferta napoletana. Molto più probabile che tra i fedelissimi di questa rubrica ci sia invece chi ha puntato sul portiere blucerchiato, unica salvezza della vostra rosa nelle prime giornate ma che dopo i 3 gol subiti dal Milan ed i 4 dal Torino si sta uniformando al punteggio medio della vostra rosa. Partite comunque delicate, che non devono farvi perdere fiducia nel vostro numero 1 titolare: avete altri problemi molto più urgenti a cui pensare.

Bram Nuytinck/Nicholas Opoku

Certo, le delusioni dovrebbero essere cinque e per la prima volta c’è una nomination di coppia, ma è presto detto perché le versioni moderne di Jerry Lewis e Dean Martin non possono essere in alcun modo separati. Ovviamente per l’essere compagni di squadra, ma anche e soprattutto per i minuti di gioco in cui tutto è andato inesorabilmente in malora. Restano le polemiche sul rosso per l’olandese così come non viene cancellata una prestazione tutto sommato solida per Opoku, ma il Fantacalcio come è noto non perdona nessuno, ed ecco che il vostro weekend viene rovinato quando eravate ormai già pronti a festeggiare quel punticino conquistato con fatica. Vittime da una parte e dall’altra di questa situazione ce ne saranno senza dubbio, ma ora parte l’inchiesta: esiste davvero qualcuno che è riuscito ad averli entrambi, almeno in rosa?

Filip Bradaric

In estate lo avete adocchiato, vi siete informati sulla sua spedizione in Russia che quasi non lo eleggeva a campione del mondo e convinti finalmente gli avete dedicato quel singolo credito che lo ha portato nella vostra squadra. Questa settimana era molto complicato schierarlo, ma tra top infortunati e chi è in ballottaggio per le coppe forse è davvero successo l’inevitabile: dalla panchina è entrato Filip Bradaric. Perché una partita all’Allianz Stadium è sempre la prova più ardua della settimana, ma affrontarla facendo autogol e aggravando il tutto con un ammonizione - nemico numero uno sulla lista del fantallenatore medio - è stato davvero troppo. Attenzione all’effetto beffa, quando arriva una delusione del genere poi dovete farvi trovare pronti se il calciatore si facesse immediatamente perdonare, magari la prossima settimana in trasferta a Ferrara.

Emanuele Giaccherini

Da Torino a Verona in poche ore, perché alle volte avere un autogol in squadra sembra essere quasi una necessità. Se le condizioni per vedere Bradaric titolare potevano essere decisamente uniche, è invece certo che tutti quelli che hanno puntato sull’ex Juve e Napoli si siano uniti in un pianto collettivo dopo il finale thriller della partita col Sassuolo. Lo avevate schierato perché dopo l’infortunio eravate sicuri sarebbe stato lui a risollevare le sorti del Chievo, ed invece in una storia che sembra scritta per infierire a ripetizione sulla vostra rosa, ecco che un colpo di spalla di un calciatore che senza un motivo si trovava nel posto sbagliato al momento sbagliato, manda a farsi benedire l’ennesima partita della vostra lega. Non sembra neanche reale quello che avete dovuto ammirare nel pomeriggio domenicale, al punto che sperate che a risvegliarvi da questo incubo sia proprio Giaccherini, magari ritrovando la magia del suo girone di ritorno veronese.

Gervinho

La vostra giornata si chiude così, in mezzo si vostri amici che festeggiano per la tripletta di Mertens o per le doppiette di Immobile e Belotti, mentre voi sicuri di aver puntato sul cavallo giusto nella sfida casalinga con il Frosinone, vi ritrovate la seconda insufficienza consecutiva per l’ex Roma, che vi ha dato già più di qualche soddisfazione quest’anno. Purtroppo il Fantacalcio non solo non è una scienza esatta, ma alle volte sembra proprio divertirsi nel punirvi quando i vostri calciatori hanno partite abbordabili per poi ripagarvi al bonus nella partita più difficile del campionato, quando neanche a dirlo avete preferito un attaccante diverso. Intanto il montepremi è in fuga e voi giacete in fondo alla classifica, aspettando la svolta che finalmente vi cambi la stagione.

Condividi articolo su

Tag

Serie A

Calciomercato

Serie A