Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Donne Nel Pallone - Antonio Cincotta diventa allenatore PRO, il suo è un record

| News calcio | Autore: Redazione

'Il peso dell'allenamento analitico e situazionale sulla calciatrice', questo il titolo della tesi che, da martedì 26 aprile, ha portato Antonio Cincotta a terminare il Corso per Allenatore Professionista di Seconda Categoria, siglando un bel record. L'attuale tecnico del Como Femminile, infatti, a soli 30 anni e 9 mesi, ha conseguito la qualifica di allenatore PRO prima di chiunque altro. Niente male. Antonio Cincotta, possiamo dirlo, è un bel pezzo avanti. Genio. Smisuratezza. Passione. Un'allenatore meraviglioso. Dentro di sè una passione così grande per il calcio che, credeteci, è inevitabile che non ti coinvolga. Amante del bel gioco, del perfetto connubio tra tecnica e tattica. Ovunque sia stato ha fornito alla propria squadra un'identità. E quindi un enorme valore. Valorizzando sempre il calcio in rosa. In ogni contesto, anche durante le sue numerose lezioni del metodo Coerver, di stampo olandese, in giro per l'Italia. "Desidero ringraziare - commenta Antonio Cincotta in esclusiva per GianlucaDiMarzio.com - i docenti del Settore Tecnico FIGC, in particolare Renzo Ulivieri. Il percorso svolto ha sicuramente migliorato il mio sapere. Una nota speciale la merita il Como Femminile, nelle figure del DG Cozza e del Presidente Taroni, che mi hanno sostenuto in tale direzione. Le ragazze e i miei assistenti Stefano e Salvatore hanno sopperito alla mia assenza in maniera straordinaria, mostrando grande capacità, di cui non dubitavo e che mi rendono orgoglioso di loro". Nel 2012, a 26 anni, nelle sue mani la Panchina d'Argento. Antonio Cincotta ha iniziato a vincere da subito. In Italia, ricordiamo la spettacolare stagione del Football Milan Ladies con la promozione in Serie B. All'estero, negli Stati Uniti, nella Women Premier League, ben due successi di prestigio con il Seattle: la Northwest Conference e la Evergreen Cup. La sua è una favola bellissima, dove c'è ancora molto da scrivere. Dalle delusioni, la più grande con il Fiammamonza con cui ha perso la Finale Play Off per la Serie A contro il nostro Siena Calcio Femminile, ha saputo prendere il meglio, dai successi anche. Non si è mai guardato indietro, forse, a volte, solo per evitare di commettere errori già fatti. È un tecnico forte, ammirato, amato. Soprattutto giovane. Il calcio femminile lo ha consacrato, lo ha plasmato. Lo ha caricato di particolari e dettagli che potrebbero tornargli utili anche per le prossime esperienze magari nel calcio maschile. Adesso, però, Antonio Cincotta è con il Como Femminile, in Serie B, ed è primo in classifica. La A, non sembra così lontana, e lui ci crede tantissimo. Con le sue ragazze diverte il pubblico. È un piacere ammirare il suo gioco. Tanto bello. Tanto curato. Tanto vincente. Da qualche giorno, anche tanto PRO.
Condividi articolo su

Tag

Calciomercato

Serie A