Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

L’addio al Pec Zwolle e la voglia d’Italia. Tripaldelli al Crotone, l’agente: “E’ pronto a ripartire”

| Interviste | Autore: Nino Caracciolo

Il desiderio espresso sotto l’albero era quello di far rientro in Italia: una volontà forte e precisa, dettata dal desiderio di tornare a respirare il profumo del campo, di indossare gli scarpini e mostrare tutte le sue qualità. Alessandro Tripaldelli, terzino sinistro classe 1999, ha visto la sua richiesta esaudita proprio alla riapertura del calciomercato.

A dicembre il cambio di procuratore e il passaggio alla Stellar Sport Consulting Group, dove è gestito da Fabio Guardabasso e Beppe Marzotto, ora l’addio all’Olanda e la firma con il Crotone (qui), società dove è arrivato in prestito secco fino al termine della stagione dal Sassuolo. “Il ragazzo ha dimostrato di avere ‘fame’ e voglia di tornare a essere protagonista, dopo l’avventura in Olanda in prestito al PEC Zwolle dove non si è trovato bene”, racconta a GianlucaDiMarzio.com Beppe Marzotto

Solo due presenze in Eredivisie, poi qualche spezzone di gara con la seconda squadra. Una storia iniziata la scorse estate, quella tra Tripaldelli e il Pec Zwolle, che però non è mai decollata: “Qualcosa non ha funzionato, è evidente. Alessandro – prosegue Marzotto – non è stato preso quasi mai in considerazione, inoltre non si è proprio trovato bene con le metodologie di allenamento del club olandese”.

Sedute troppo blande, tanto che una volta rientrato in Italia – lo scorso 22 dicembre – il ragazzo si è affidato a un preparatore atletico personale messo a disposizione dalla sua agenzia con l’obiettivo di migliorare la propria forma fisica. Professionalità, determinazione e idee chiare quelle di Tripaldelli. “Il Crotone lo cercava da tempo, poi con il ritorno di Stroppa la trattativa ha avuto un’accelerazione. E’ una grande piazza, sarà una tappa importante per la sua crescita”, racconta Marzotto.

Terzino sinistro capace di giocare anche come quinto di centrocampo: grande corsa, piede educato, proiezione costante. Queste le caratteristiche di Tripaldelli, qualità che adesso dovrà mettere in mostra a Crotone “dove troverà un ambiente carico e pronto alla risalita in classifica”, racconta Marzotto. Settore giovanile della Juventus dove ha giocato fino alla Primavera, poi il passaggio al Sassuolo, società che crede eccome nelle sue qualità: Tripaldelli è uno dei punti di forza della Nazionale Under 20 con cui disputerà il Mondiale di categoria il prossimo maggio.

Prima però la Serie B con il Crotone “in quella che di fatto è la prima vera avventura tra i professionisti, visto che al PEC Zwolle non ha mi giocato”, ammette Marzotto. Occasione importante da non fallire per Tripaldelli: pronto a dare un ‘calcio’ all’Olanda. E, finalmente, anche a quel pallone amico di sempre.

Condividi articolo su

Tag

Crotone