Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Come Paul Pogba ha salvato Mourinho contro il Newcastle

| News calcio | Autore: Redazione

Da 0-2 a 3-2 nel giro di 45 minuti, la rimonta del Manchester United in casa contro il Newcastle ha momentaneamente salvato José Mourinho. La panchina del portoghese rimane traballante ma dopo la grande vittoria in rimonta dell’ultimo turno, se non altro, il risultato positivo è arrivato. E curiosamente Mou deve ringraziare soprattutto Paul Pogba. Il francese, con cui l’allenatore si è scontrato più volte anche pubblicamente nelle ultime settimane, non solo ha fornito una delle migliori prestazioni (nella ripresa) da quando veste la maglia dello United, ma avrebbe anche dato i consigli giusti al suo allenatore che ha così cambiato le sorti del match e, forse, della stagione.

Secondo quanto riportano tabloid e siti inglesi, Pogba avrebbe suggerito di inserire Fellaini nell’intervallo del match, prima di prendere la parola e pronunciare le giuste parole di incoraggiamento anche per tutti i compagni visibilmente abbattuti dopo un altro primo tempo difficile. “Durante l’intervallo abbiamo parlato tutti insieme di cambi tattici per due minuti. Poi abbiamo esaminato altre cose che io pensavo potessero permettere ai ragazzi di giocare con più libertà nel secondo tempo” ha spiegato Mourinho dopo la fine della partita. Ma The Sun aggiunge che proprio Pogba avrebbe suggerito la mossa giusta, ovvero quella di inserire immediatamente Fellini e di dare a lui maggiore responsabilità nella costruzione del gioco.

Serviva qualità tecnica per far partire l’azione dal reparto più arretrato e così è stato. I numeri del secondo tempo della partita di Pogba sono davvero notevoli: 65 tocchi, l’88% dei passaggi completati, 3 occasioni create, 100% dei duelli aerei vinti,100% dei tackle vinti e una maggiore pericolosità - sua e tutta la squadra - davanti alla porta. Così il 2-0 per il Newcastle è diventato 3-2 per lo United; grazie alle parole di Pogba di fronte ai compagni e all’allenatore che nelle ultime settimane non ha perso occasione per mettere in dubbio il suo impegno. Dissidi messi da parte per il bene dello United in un pomeriggio che poteva segnare la fine della storia tra i Red Devils e Mourinho e invece potrebbe aver dato il via a una fase della stagione che può solo migliorare.

Condividi articolo su

Calciomercato

Serie A