Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Buonanotte con il calciomercato

| Calciomercato | Autore: Redazione

Trattative, ufficialità, allenatori e dirigenti che cambiano club. Il mercato prosegue ed oggi il Milan ha preso Rade Krunic. Intesa con l'Empoli e operazione chiusa sulla base di 8 milioni più bonus; per il giocatore pronto un contratto di 4 anni. La firma e le visite mediche di rito sono in programma per la prossima settimana. Al tavolo della trattativa con la dirigenza azzurra erano presenti, sponda rossonera, Maldini, Gazidis e Boban, pronto dunque a tornare in rossonero.

massara milan GDM

Non era formalmente presente Ricky Massara, ma sono ore di attesa per l'ufficialità del suo incarico da direttore sportivo del Milan. Intanto però l'ex dirigente della Roma è arrivato a Milanoinsomma, il nuovo Milan prende forma, a livello dirigenziale e con il primo colpo piazzato. 

Su Krunic c'era anche il Cagliari; ora il club rossoblù è su Traorè (via Juventus) dell'Empoli come possibile sostituto di Barella. Quest'ultimo infatti è nel mirino dell'Inter. Ieri c'è stato un nuovo incontro tra le parti ma ancora non si è arrivati ad un'intesa. Si continuerà comunque a lavorare, infatti è previsto un nuovo contatto nei prossimi giorni. 

Barella Cagliari GETTY.jpg

Intanto i nerazzurri hanno chiuso per Agoume. Dopo aver trovato l'intesa con l'entourage del centrocampista classe 2002, adesso i nerazzurri hanno l'accordo anche con il Sochaux. Non restano che da definire gli ultimissimi dettagli e poi si potrà chiudere sulla base di un'intesa da 4,5 milioni più bonus importanti. Proseguono anche i contatti (positivi) per Valentino Lazaro dell'Herta Berlino; presto ci sarà un incontro tra le parti e si va avanti con ottimismo.

Agoume Inter GDM.jpg

L'Inter lavora anche al rinnovo di D'Ambrosio. In mattinata si è svolto un primo incontro tra la dirigenza e l'agente del giocatore, Vincenzo Pisacane, e l'obiettivo è rinnovare il suo contratto fino al 2022 (l'attuale scadenza è per il 2021). A breve è previsto un nuovo faccia a faccia tra le parti.  

Per quanto riguarda le uscite: il club nerazzurro è vicino all'accordo per il passaggio a titolo definitivo allo Standard Liegi di Zinho Vanheusden e Xian Emmers. L'operazione complessiva consentirà all'Inter di guadagnare circa 25 milioni di euro, ovvero la metà delle plusvalenze da fare entro la fine del mese.

Ndombele IMAGE

Capitolo Juventus: incontri di mercato e missioni europee per Fabio Paratici che ieri era in Francia ed ha avuto un vertice con il Lione. Chieste informazioni su Tanguy Ndombele,centrocampista francese classe '96. Per il giocatore anche il Tottenham aveva formulato un'offerta (intorno ai 45 milioni più bonus) ma è stata rifiutata dal club francese. Per questo i bianconeri vogliono restare informati su Ndombele così come sul giovane Amine Gouiri, punta classe 2000. 

La seconda tappa del tour europeo di Paratici è stata Londra. Città del Chelsea, proprio con il club Blues si continua a provare a trovare l'intesa per avere il via libera per Maurizio Sarri. Le parti sono ancora al lavoro. 

Pogba_United IMAGE.jpg

E sempre a Londra, negli uffici locali del Manchester United, è avvenuto il primo incontro con i Red Devils per Paul Pogba, il grande sogno bianconero. Inoltre, si è accennato anche a Cancelo, su cui il City ha rallentato e non ha chiuso vista la richiesta economica della Juventus. 

Restando sul fronte uscite: contatto anche con l'Everton che si è mosso per Moise Kean.

Il Napoli ha formulato un'offerta per Mota Carvalho, attaccante classe '98 della Virtus Entella: 1,8 milioni. Un possibile acquisto in prospettiva per il club azzurro che girerebbe il giocatore in prestito (al Bari o lasciandolo sempre all'Entella). Carvalho piace anche alla Juventus ma al momento è il Napoli ad essere avanti. 

La Lazio è pronta a lasciar andare Stefan Radu senza chiedere alcun indennizzo qualora il giocatore trovasse una destinazione gradita. Dopo 12 stagioni in biancoceleste, dunque, la storia tra Radu e la Lazio è ai titoli di coda. 

La Sampdoria continua a lavorare sul fronte panchina: oggi a pranzo è avvenuto un incontro interlocutorio tra il ds Osti e Eusebio Di Francesco. Si è parlato dei programmi tecnici e non degli aspetti economici; entro sabato è attesa una risposta. Il Genoa è su Scamacca del Sassuolo e Pajac del Cagliari (in prestito all'Empoli).

Leonardo Pavoletti è stato richiesto dall'Atalanta. Tuttavia la risposta del Cagliari è stato un secco 'no' perché non si priverà dell'attaccante classe '88, nonostante l'offerta dei nerazzurri. Tra i big, nella lista dei partenti tra i rossoblù, c'è solo Barella. Restando in tema Cagliari: riscattato Cacciatore dal Chievo.

Palacio ha rinnovato con il Bologna fino al 2020.

Daniele Pradè lascia l'Udinese: è il nuovo direttore sportivo della Fiorentina e l'ufficialità è arrivata nel pomeriggio. All'Udinese, invece, è ufficiale il ritorno di Pierpaolo Marino che dunque prenderà il posto dello stesso Pradè come direttore dell'area tecnica dei bianconeri. 

Lecce: ufficiale l'acquisto di Brayan Vera. Stasera il giocatore è sbarcato in città e domani sosterrà le visite mediche. Su Lorenzo Dickmann della Spal c'è l'Apoel Nicosia di Tramezzani e del ds Teti che ha già avuto il giocatore a Novara. 

Richiesta alla Spal effettuata, adesso starà anche a Dickmann valutare questa possibilità, tenendo anche conto che l'Apoel - vincitrice del suo campionato - giocherà i preliminari di Champions League.

Serie B: la Juve Stabia ha raggiunto l'accordo totale con Bright Addae, centrocampista classe '92 in scadenza con l'Ascoli. Panchina Frosinone: ieri è avvenuto un incontro positivo tra il presidente Stirpe e Pippo Inzaghi; l'ex allenatore del Venezia, però, si avvicina sempre più al Benevento. Concorrenza praticamente battuta e parti vicine al traguardo.

Serie C: Lucarelli è il favorito per la panchina della Pro Vercelli. Per quella del Padova invece in pole c'è Massimo Pavanel (ancora sotto contratto con la Triestina). 

Dall'estero: Andrea Stramaccioni ha firmato con l'Esteghlal. Nuova avventura in Iran per l'ex allenatore di Inter e Udinese, tra le altre. Il primo contatto tra le parti c'è stato lo scorso aprile, poi la settimana scorsa è avvenuto un incontro a Istanbul con la dirigenza del club ed il presidente per chiudere.

Stramaccioni ha firmato un contratto biennale con opzione per un terzo anno a 1,6 milioni all'anno.  

Condividi articolo su

Potrebbe interessarti

BOX VIDEO

Calciomercato


L'editoriale
Redazione