Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Fantacalcio, ultima giornata del 2016: i consigli squadra per squadra

20/12 15:15 | Fantamania | Autore: Redazione

Ultimo turno di Serie A del 2016 per 16 squadre. Otto partite in tutto, con Juventus e Milan (e le rispettive avversarie) ferme per giocare la Supercoppa. Ecco i nostri consigli su chi schierare e chi evitare partita per partita, squadra per squadra

ATALANTA-EMPOLI. Un punto nelle ultime tre partite per i bergamaschi che vogliono chiudere in bellezza il 2016. Assolutamente da schierare Papu Gomez, potrebbe spaccare in due la partita. Controllate le condizioni di Masiello che con Toloi si gioca un posto. Dopo la prova di domenica Mchedlidze verrà confermato al centro dell’attacco, potrebbe essere un azzardo, ma a Bergamo ha già segnato con la maglia dell’Empoli.

INTER-LAZIO. Icardi e Candreva in campo. Il primo non segna da un mese, ma quando lo fa ne mette a referto due (è in serie aperta da 4 partite). Il secondo è il grande ex, che con la maglia biancoceleste ha sempre fatto male all’Inter. Proverà a ripetersi al contrario? Possibile, visti anche i precedenti di Hernanes, ex biancoceleste e spesso goleador interista contro i suoi ex compagni. In casa Lazio De Vrij rimane una sicurezza, insieme a Milinkovic Savic che sta vivendo un momento di forma stratosferico. Perisic e Candreva in casa sanno far male, meglio evitare le fasce difensive. Concedete un turno di riposo a Radu o Lulic.

CAGLIARI-SASSUOLO. Partita difficile, da “tripla” si diceva una volta. Entrambe le squadre vorranno dimenticare questa brutta fine del 2016 con una vittoria. Visti i numeri difensivi (78 la somma dei gol subiti dalle due squadre), se potete evitate Consigli e Storari. Nel Cagliari l’azzardo potrebbe essere Sau, sempre molto “caldo” contro il Sassuolo. Fondamentale l’esperienza di Padoin o Dessena in mezzo al campo, pronti ad offrire buoni voti in questa sfida salvezza. Tra i neroverdi la scelta ormai è obbligata. Se siete tra i pochi eletti che non hanno in rosa giocatori infortunati, puntate su Lirola in difesa, da troppo tempo in ombra dopo una partenza shock ad inizio stagione. Infine alla ricerca del +3 puntate su Pellegrini o Ricci, un eventuale rigore sarà roba loro.

FIORENTINA-NAPOLI. Kalinic questa estate è stato uno dei sogni azzurri per il dopo Higuain. È caldo e in fiducia e in casa va messo sempre. Borja Valero è ancora un punto di domanda, in una “giornata spezzatino” suggeriamo di rischiarlo solo se siete ben coperti in panchina. Tello e Gonzalo nonstanno vivendo un buon momento e soprattutto il secondo con l’attacco stellare del Napoli potrebbe andare in difficoltà, meglio un turno di riposo. Sponda Napoli, fiducia totale a Mertens. Serve dirlo? In difesa da riproporre Chiriches, degno sostituto di Koulibaly. Tra Diawara e Jorginho, scegliete il primo. La sua fisicità a centrocampo si farà sentire

PALERMO-PESCARA. “Nestorovski sarà il nostro capitano”, parola di Zamparini. Nella seconda sfida salvezza di giornata puntiamo tutto sul macedone. Nella goleada di Genova non ha segnato, vorrà rifarsi e probabilmente decidere, ancora una volta, con un suo gol le vittorie del Palermo. Aleesami alto a sinistra ormai è una certezza, insieme all’esperienza di Gazzi, che dovrebbe avere la meglio a centrocampo su Hiljemark. Per il Pescara, Bizzarri potrebbe esaltarsi, insieme agli altri due uomini d’esperienza: Campagnaro e Memushaj che saranno gli ultimo ad arrendersi. Il resto della rosa offre troppe poche garanzie per puntarci.

ROMA-CHIEVO. Falcidiata dagli infortuni e con la voglia di dimenticare in fretta la Juventus, sarà una Roma a trazione anteriore quella che giocherà contro il Chievo. Mario Rui potrebbe tornare titolare, con 4 mesi di stop sulle spalle puntare su di lui all’esordio stagionale potrebbe essere un azzardo. Manolas, Nainggolan e De Rossi probabilmente li rivedremo nel 2017, per questo verrà rilanciato Gerson, che sta meglio di Paredes. Dzeko va messo, così come tutto il tridente giallorosso. Strootman in campo fa fatica, meglio un turno di riposo. Nel Chievo Pellissier è tornato “caldo” ma con Fazio e Rudiger avrà davvero vita dura, mentre Meggiorini e Birsa potrebbero creare non pochi grattacapi sulla destra a Bruno Peres, che avrà testa e gambe solo per offendere. Schierarli è un rischio che vale la candela.

SAMPDORIA-UDINESE Finalmente Patrick Schick potrebbe avere l’opportunità di partire titolare, al posto di un non brillantissimo Quagliarella. Cinque gol nelle ultime quattro partite (coppa compresa) ne fanno un “consiglio” da troppe settimane. Ormai il ceco è una certezza. Silvestre potrebbe riposare dopo le insistenti voci di mercato, fiducia in Palombo al centro della difesa. Come l’attaccante blucerchiato, Fofana nell’Udinese è intoccabile, vista la media voto degli ultimi tempi. Così come Thereau che vola con Delneri. Widmer sulla fascia potrebbe offrire bonus.

TORINO-GENOA. La scommessa di giornata si chiama Boyé. Ljajic potrebbe far spazio all’argentino, dopo le parole di Mihajlovic post Napoli. La velocità e il dribbling dell’ex River potrebbero creare non pochi grattacapi alla difesa a 3 di Juric. In più contro il duo Boca Munoz-Burdisso ci attendiamo un derby infuocato all’Olimpico di Torino. Servono consigli sul Gallo Belotti? Forse no, così come su Simeone, che in questo momento è titolare sempre in ogni fantarosa.

Condividi articolo su

Serie A

Copyright 2014, 2016
Tutti i diritti sono riservati

Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano, Decreto nr.140 del 16/04/2014
Direttore Responsabile Gianluca Di Marzio, Editore G.D.M. Comunication S.r.l. - P.IVA 08591160968