Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Calciomercato | Quando i sogni diventano realtà: Antonios Oikonomopoulos​ dalla Quarteirense al Panathinaikos

| Calciomercato | Autore: Redazione

Ci sono notizie di calciomercato 'diverse' perché oltre ai giocatori che si muovono per grandi cifre ci sono anche quelli che lo fanno per amore, quelli che sono bravi e non importa se giocano in un campionato semi-sconosciuto perché se sei forte puoi finire anche in una grande squadra. E' il caso di Antonios Oikonomopoulos difensore centrale della CDR Quarteirense appena trasferitosi al Panathinaikos, pardon tornato.

Ma andiamo con ordine. Probabilmente vi starete chiedendo dove avete già sentito nominare la Quarteirense. Chi non l'ha mai sentita nominare forse si ricorda di loro per una foto: annus domini 2016, foto di squadra con la divisa da gioco e sponsor assente. C'è poco da preoccuparsi i giocatori fanno stampare sul davanti la scritta... 'Che Fatica la Vita da Bomber". Chapeau. Ma non sono solo questo, La Quarteirense milita nel Campeonato Nacional. Quasi la nostra serie D. Forse qualcosa di meno. Capite? Antonis Oikonomopoulos è uno di quelli che ce l'ha fatta. E senza passare da categorie intermedie ha realizzato il suo sogno: giocare per il Panathinaikos, la squadra del suo cuore, quella dove ha mosso i suoi primi passi. Probabilmente non ci credeva nemmeno lui quando la sua vecchia società lo ha richiamato e gli ha detto: "Abbiamo bisogno di te".

Probabilmente non ci credeva lui e non ci credeva nemmeno la Quarteirense che sui suoi profili social ha voluto fare un grande e sentito 'in bocca al lupo' al loro ragazzo che è cresciuto, è diventato grande e ora andrà via, andrà a giocare coi grandi:

"Siamo felici di poter comunicare ufficialmente il trasferimento del nostro grande atleta Antonis Oikonomopoulos dalla Quarteirense al Panathinaikos dove ha firmato un contratto professionale per iniziare a lavorare con la prima squadra. La Quarteirense Sad manterrà una percentuale sulla futura vendita. Vogliamo il meglio per il nostro ragazzino. Forza Antonios e forza Quarteirense!"

Un messaggio sentito e non banale che lascia veramente stupiti. In un calcio che corre veloce e non bada ai sentimenti. Quella di Antonios è una cessione che seeppur sofferta paga il lavoro della società portoghese: con lui sono cinque, in un anno, i giocatori traferitisi in squadre che militano nei massimi campionati e che sono partiti dal basso, dalla Quarteirense. Oltre a questi anche tre in B e 12 in C. Una storia bella che accontenta tutti: giocatore, società e amanti del gioco più bello del mondo.

Condividi articolo su

Serie A