Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Taarabt is back: la chance Genoa per riscattarsi e diventare genio della La...nterna

| Calciomercato | Autore: Simone Nobilini

Schietto e sincero, come da abitudine. E figuriamoci di fronte ad una chiara volontà… “Mi mancano l’Italia e la Serie A, voglio tornarci!”. Detto e (quasi) fatto: perchè Adel Taarabt, dopo tre anni, è pronto finalmente ad abbracciare ancora il nostro campionato. Riaccendendo il suo genio calcistico grazie alla Lanterna di Genova, sponda rossoblù.

Adel is back. Il Genoa come opportunità unica, rara: ulteriore chance di una carriera che non ne ha mai rispecchiato totalmente le potenzialità, tra eterni dubbi fisici e qualche bravata di troppo. Una meraviglia palla al piede, Taarabt, giocoliere all’occorrenza e funambolo del quale anche in casa Milan, seppur per una breve parentesi di metà stagione, è stato impossibile non innamorarsi: precisa richiesta di Seedorf per il suo 4-2-3-1, biglietto da visita super con gol al debutto contro il Napoli e già idolo della tifoseria dopo poche gare.

In una parola: personaggio. Preferisce il calcio inglese, primo palcoscenico sul quale ha avuto modo di esibire il suo talento soprattutto con il QPR, ma nulla è per lui come l’Italia: meta verso la quale sarebbe tornato da tempo di corsa, riducendosi anche l’ingaggio pur di tornare a vestire rossonero, e in fuga. Un po’ come quando lasciò il ritiro della nazionale marocchina di nascosto, dopo aver saputo che non sarebbe partito titolare, prendendo il primo aereo per Marsiglia e facendo perdere le sue tracce per due giorni; o quando, dopo una sostituzione poco gradita e filando direttamente negli spogliatoi, abbandonò “Loftus Road” in autobus per trascorrere il resto della serata in un pub.

Eppure, la Serie A sembrava averlo instradato sulla via giusta: corsa, impegno, gol e assist. Altro che bravate e pancia, eterno oggetto di discussione in quel rapporto così complicato con Redknapp: maglia alzata davanti a tutti per mostrare l’assenza di chili in eccesso, nonostante la storia con la Premier League si sarebbe conclusa di lì a poco. Un po’ come quella con il Benfica, che ha ritrovato dopo pochi giorni di ritiro estivo con il Monaco 1860 senza successo: ora, la grande possibilità si chiama Genoa. Per rivivere quel feeling impareggiabile con il calcio italiano e…con Marassi, teatro di due dei quattro gol nella sua precedente avventura in Serie A, che diventerà ora casa sua. L'obiettivo? Tornare il Taarabt versione Milan. Per rivelarsi nuovo genio della La…nterna.

Condividi articolo su

Potrebbe interessarti

Calciomercato

Serie A