Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Sunderland, salvezza raggiunta: risultati che parlano anche italiano...

| News calcio | Autore: Gianluca Di Marzio

Salvezza raggiunta con un turno d'anticipo, e la possibilità di scrivere la storia. Sorride, il Sunderland. Anche l'anno prossimo sarà Premier League. La squadra di Poyet ha ottenuto ieri sera il quarto successo consecutivo. Dodici punti, tredici se considerato il pareggio di 5 settimane fa all'Etihad contro il Manchester City, che hanno garantito la matematica salvezza. Oh yes. Risultati, questi, che parlano anche italiano. Ieri sera ha segnato Fabio Borini, le parate invece sono firmate Vito Mannone. Chiedere a José Mourinho e David Moyes per credere, due successi contro Chelsea e Manchester United. Non succede tutti i giorni. Una squadra creata in estate dalle idee, italiane, di Roberto De Fanti e Valentino Angeloni. E se sabato il Sunderland vincerà contro lo Swansea, e contemporaneamente il West Ham verrà battuto dal Manchester City, Borini e compagni arriveranno dodicesimi raggiungendo il secondo risultato più importante della storia del club. Un altro successo, di una stagione che sembrava segnata. E che invece ha portato il Sunderland alla finale di Coppa dopo 22 anni, ai quarti di FA CUP dopo 18 e a vincere i due derby con il Newcastle dopo 92. Un mercato a costi ridotti, con 11 giocatori arrivati tra prestiti e parametri zero. E due di questi, Mannone e Borini, sono stati eletti giocatori dell'anno. Perché il Made in Italy trionfa anche in Premier League.
Condividi articolo su

Calciomercato

Serie A