Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Serie A, le probabili formazioni della 34^ giornata

| News calcio | Autore: Redazione

La 34^ giornata di Serie A si gioca in tre giorni, da sabato 27 a lunedì 29 aprile. Diverse le sfide interessanti, su tutte il derby d’Italia tra Inter e Juventus e lo scontro diretto in chiave Champions tra Torino e Milan. Di seguito, gara per gara, tutte le probabili formazioni.

Bologna-Empoli, sabato ore 15

La 34^ giornata di Serie A si apre con un vero e proprio spareggio salvezza. Quasi un match point per il Bologna, che, dopo gli ultimi risultati positivi, conquistando una vittoria contro la squadra attialmente terzultima potrebbe mettere una seria ipoteca sulla permanenza in Serie A. Dall’altra parte l’Empoli, chiamato a fare risultato ad ogni costo per rimanere ancora aggrappata alla speranza di restare nella massima serie. Sinisa Mihajlovic orientato a confermare la squadra che tanto bene ha fatto nelle ultime uscite, con Palacio scelto come terminale offensivo. Aurelio Andreazzoli, alle prese con diverse assenze per infortunio, si affida alla fame di gol di Ciccio Caputo. 

Bologna (4-2-3-1) – Skorupski; Mbaye, Danilo, Lyanco, Dijks; Pulga, Dzemaili; Orsolini, Soriano, Sansone; Palacio.

Empoli (3-5-2) – Dragowski; Veseli, Rasmussen, Nikolaou; Di Lorenzo, Traore, Bennacer, Capezzi, Pajac; Krunic, Caputo.

Ranieri Roma IMAGE.jpg

Roma-Cagliari, sabato ore 18

Una gara da non sbagliare per la Roma, che all’Olimpico affronta nel secondo anticipo della 34^ giornata il Cagliari ormai salvo. Obiettivo 3 punti per i giallorossi di Ranieri, attualmente a una lunghezza di distanza dal quarto posto occupato da Milan e Atalanta. Assenti Cristante e Zaniolo per squalifica, l’allenatore giallorosso sembra orientato a schierare la sua squadra con un 4-2-3-1, con Dzeko unica punta. Maran ritrova Barella, che agirà dietro le due punte Joao Pedro e Pavoletti.

(4-2-3-1) Mirante; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Nzonzi, Pellegrini; Under, Perotti, El Shaarawy; Dzeko

Cagliari (4-3-1-2) – Cragno; Srna, Ceppitelli, Pisacane, Pellegrini; Padoin, Cigarini, Ionita; Barella; Joao Pedro, Pavoletti.

Spalletti Inter IMAGE (1).jpg

Inter-Juventus, sabato ore 20:30

L’Inter cerca una vittoria di prestigio per blindare definitivamente il terzo posto e chiudere il discorso Champions, la Juventus punta ad onorare il campionato nonostante l’ottavo scudetto consecutivo conquistato nella scorsa giornata. Sabato sera di gala a San Siro, dove va in scena il derby d’Italia. Tra i nerazzurri i soliti dubbi, con Spalletti che potrebbe ritrovare Brozovic dal primo minuto e dovrà decidere chi schierare tra Icardi e Lautaro Martinez: il 'Toro' pare al momento in vantaggio. Allegri ritrova Chiellini che giocherà dal primo minuto con Bonucci, ma perde l'infortunato (affaticamento) Bentancur: titolarissimo Cristiano Ronaldo: accanto a lui Bernardeschi è in vantaggio su Kean..

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, de Vrij, Skriniar, Asamoah; Vecino, Brozovic; Politano, Nainggolan, Perisic; Lautaro Martínez.

Juventus (3-5-2): Szczesny; Can, Bonucci, Chiellini; Cancelo, Cuadrado, Pjanic, Matuidi, Alex Sandro; Bernardeschi, Ronaldo

 

||||

 

Ancelotti Napoli IMAGE 2.jpg

Frosinone-Napoli, domenica ore 12:30

La domenica della 34^ giornata di Serie A si apre con il lunch match del Benito Stirpe tra il Frosinone di Baroni, ormai con pochissime speranze di salvezza, e il Napoli di Ancelotti, che punta a rialzare la testa dopo l’eliminazione in Europa League e la sconfitta dell’ultimo turno contro l’Atalanta. Tra i gialloblù saranno Ciofani e Pinamonti a formare il tandem offensivo, mentre tra gli azzurri tiene ancora banco la questione legata ad Insigne, che ha accusato dei problemi musoclari nelle ultime ore. In difesa, complice l’infortunio di Chiriches, si rivede Albiol, permane il ballottaggio sugli esterni: al momento favoriti Malcuit e Ghoulam.

Frosinone (3-5-2) – Sportiello; Goldaniga, Ariaudo, Capuano; Paganini, Chibsah, Sammarco, Valzania, Beghetto; Pinamonti, Ciofani.

Napoli (4-4-2) – Meret; Malcuit, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Zielinski; Milik, Mertens.

D_aversa_MG1_5117.jpg

Chievo-Parma, domenica ore 15

Nella prima delle due gare in programma alle 15 si affrontano due squadre che non hanno più nulla da chiedere al campionato. Il Chievo, già retrocesso e reduce dalla bella quanto sorprendente vittoria esterna contro la Lazio, vuole dare una gioia ai propri tifosi in una delle ultime uscite nella massima serie: Di Carlo conferma il giovane Vignato, che appoggerà Meggiorini e Stepinski. Il Parma, protagonista di una stagione più che positiva, punta a dare seguito al buon pareggio dell’ultimo turno contro il Milan: ancora out Inglese, nell’attacco di D’Aversa ci sarà Gervinho 

Chievo (4-3-1-2) – Semper; Depaoli, Bani, Cesar, Barba; Leris, Rigoni, Hetemaj; Vignato, Meggiorini, Stepinski.

Parma (4-3-3) – Sepe; Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo, Dimarco; Kucka, Scozzarella, Barillà; Siligardi, Ceravolo, Gervinho.

Semplici Spal IMAGE.jpg

Spal-Genoa, domenica ore 15

Si gioca allo stadio Mazza una delle sfide più interessanti della 34^ giornata di Serie A. Un altro scontro diretto in chiave salvezza tra la Spal, lanciatissima dopo gli ultimi risultati positivi, e il Genoa, in crisi e con soli cinque punti di vantaggio sulla zona retrocessione. Leonardo Semplici si affida ancora una volta a Petagna, in gran forma dopo la doppietta dell’ultimo turno contro l’Empoli. Problemi in avanti invece per Cesare Prandelli, che potrebbe essere costretto a fare a meno di Sanabria: i due terminali offensivi dovrebbero essere Pandev e Kouame.

Spal (3-5-2) – Viviano; Bonifazi, Vicari, Regini; Lazzari, Murgia, Missiroli, Kurtic, Fares; Antenucci, Petagna.

Genoa (3-5-2) – Radu, Biraschi, Romero, Criscito; Pereira, Lerager, Radovanovic, Rolon, Lazovic; Pandev, Kouame. 

 

||||

 

Simone Inzaghi Lazio IMAGE (3).jpg

Sampdoria-Lazio, domenica ore 18

Spettacolo assicurato al Ferraris, dove domenica alle ore 18 si affrontano Sampdoria e Lazio. I blucerchiati cercano una vittoria per rimanere ancora aggrappati alla speranza di una qualificazione europea, i biancocelesti sono reduci dalla conquista della finale di Coppa Italia e vanno alla ricerca di un successo che manterrebbe ancora vive le ambizioni di quarto posto. Soliti ballottaggi per Giampaolo, che dovrà scegliere chi schierare tra Sala e Bereszynski, Ramirez e Saponara e Gabbiadini e Defrel: i primi sono in vantaggio. Inzaghi non avrà a disposizione Milinkovic-Savic e Luis Alberto: Parolo in mezzo al campo, per far coppia con Immobile favorito Correa. 

Sampdoria (4-3-1-2) – Audero; Sala, Colley, Andersen, Murru; Praet, Ekdal, Linetty; Ramirez, Gabbiadini, Quagliarella.

Lazio (3-5-2) – Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Bastos; Romulo, Parolo, Lucas Leiva, Cataldi, Lulic; Correa, Immobile.

Gattuso Milan IMAGE.jpg

Torino-Milan, domenica ore 20:30

Il posticipo domenicale della 34^ giornata di Serie A è probabilmente la sfida più attesa dell’intero turno. Una buona fetta di Champions League in palio nella sfida tra il Torino di Mazzarri e il Milan di Gattuso. I granata, a soli tre punti di distanza dal quarto posto occupato proprio dai rossoneri, puntano ad agganciare gli avversari. Per Piatek e compagni, invece, l’obiettivo è dimenticare l’eliminazione in Coppa Italia e respingere gli attacchi delle contendenti per mantenere la piazza che garantirebbe l’accesso alla principale competizione europea. Mazzarri sarà costretto a rinunciare a Baselli, squalificato, e lancia Berenguer accanto a Belotti. Per Gattuso tegola Calabria: il terzino ha riportato la frattura del perone e ha concluso anzitempo la sua stagione. Possibile il ritorno dal primo minuto di Paquetá.

Torino (3-5-2) – Sirigu; Izzo, Nkoulou, Moretti; De Silvestri, Meité, Lukic, Rincon, Ansaldi; Berenguer, Belotti.

Milan (4-3-3) – Donnarumma; Conti, Zapata, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Bakayoko, Paquetá; Suso, Piatek, Calhanoglu.

 

||||

 

Gasperini Atalanta IMAGE.jpg

Atalanta-Udinese, lunedì ore 19

La 34^ giornata di Serie A si conclude con i due posticipi del lunedì. Nel primo in campo l’Atalanta, che cerca punti preziosi per continuare ad inseguire il sogno Champions League. In campo la formazione migliore per Gasperini, che si affida ancora una volta al Papu Gomez dietro a Ilicic e Zapata. I nerazzurri dovranno vedersela con l’Udinese, con qualche margine di vantaggio ma ancora in piena lotta per non retrocedere. 3-5-2 per Tudor, che sceglie il tandem offensivo composto da Okaka e Pussetto.

Atalanta (3-4-1-2) – Gollini; Mancini, Djimsiti, Masiello; Hateboer, Freuler, De Roon, Gosens; Gomez; Ilicic, Zapata.

Udinese (3-5-2) – Musso; De Maio, Troost-Ekong, Samir; Stryger Larsen, Badu, Mandragora, De Paul, D’Alessandro; Okaka, Pussetto. 

montella GETTY.jpg

Fiorentina-Sassuolo, lunedì ore 21

A chiudere il quadro della 34^ giornata di Serie A il Monday Night in programma al Franchi tra Fiorentina e Sassuolo. Dopo l’impegno di Coppa Italia, Montella sembra orientato a schierare i suoi con un 4-3-3, nel quale sarebbe prevista la presenza contemporanea di Chiesa, Simeone e Muriel. Dall’altra parte De Zerbi potrebbe disegnare i suoi con un 3-5-2, con Berardi e Boga in avanti.

Fiorentina (4-3-3) – Lafont; Milenkovic, Pezzella, Ceccherini, Biraghi; Gerson, Veretout, Benassi; Chiesa, Simeone, Muriel.

Sassuolo (3-5-2) – Consigli; Magnani, Demiral, Ferrari; Lirola, Sensi, Magnanelli, Duncan, Rogerio; Berardi, Boga. 

Condividi articolo su

Tag

Serie A

Potrebbe interessarti

BOX VIDEO

Calciomercato


L'editoriale
Redazione