Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Prime pagine - "Higuain ha deciso"; "Volete Isco? Dateci Dybala"

| Press | Autore: Redazione

Le prime pagine dei quotidiani sportivi del 12 gennaio 2019

Tra campo e calciomercato. Le prime pagine del 12 gennaio 2019 si occupano dei temi più caldi di questo inizio dell'anno. E mentre le squadre pensano a rinforzarsi, c'è la Coppa Italia alle porte. Ecco la rassegna stampa di oggi.

La Gazzetta dello Sport apre con la Nazionale e con un'intervista a Mancini: "Giovane Italia sogna in grande". In alto, invece, spazio alla Coppa Italia: "Si ricomincia".

Il Corriere dello Sport divide la sua prima pagina in due sezioni: "Rieccoli! La Coppa Italia ci restituisce il calcio" è il taglio più alto. Quello più basso, che occupa però maggiore spazio, è invece dedicato al mercato: "Higuain ha deciso. Addio al Milan a un passo, il Pipita vuole il Chelsea" è l'indiscrezione del quotidiano romano. C'è spazio anche per Allegri che tuona contro il razzismo e per il caso Icardi: "L'Inter convoca Wanda". Infine, trafiletto per Lovren: "Insulti alla rete, storica squalifica".

Tuttosport dedica l'apertura alle possibili mosse di mercato tra Real Madrid e Juventus: "Volete Isco? Dateci Dybala" è il titolo principale. Taglio alto dedicato a Higuain ma con una sfumatura diversa: "Si gioca il Milan". Ancora, due trafiletti a destra: "Il Toro guarda a Udine: Larsen e Fofana" e "Davies, che storia: ex rifugiato ora al Bayern".

Sul Mattino il tema è quello tra i più caldi in area campana: i casi di razzismo. "Allegri si schiera: 'Fino a ora solo parole'" viene scritto, riportando le dichiarazioni dell'allenatore della Juventus nella conferenza stampa pre Coppa Italia. L'Eco di Bergamo si concentra sulla conferenza di Zapata: "Gol a raffica: 'Ma l'Atalanta è davanti a tutto'". Infine, spazio anche al Giornale di Sicilia, che si occupa del caso del Palermo: "Tutti i debiti già saldati ma gli inglesi non sapevano... la dirigenza rosanero nel caos".

Condividi articolo su

Calciomercato