Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Parla Albin Ekdal: "Le lusinghe dei grandi club fanno piacere, ma penso solo al Cagliari. A Udine per vincere"

| News calcio | Autore: Francesco Caruso

Albin Ekdal non smette di stupire, eccellente anche domenica scorsa contro il Cesena. Determinante in più di un'occasione, uno dei migliori in campo. Ospite al Cagliari Point di Piazza L'Unione Sarda, nel corso di un'iniziativa della società rossoblù, Ekdal conferma tutte le sensazioni positive di quest'ultimo periodo. "Da Zeman a Zola, cos'è cambiato? "Per quanto mi riguarda è la mia stagione più bella, spero che anche a fine anno sia la migliore da quando sono arrivato in Italia e voglio festeggiarla con la salvezza del Cagliari. Riguardo il cambio in panchina, Zola non chiede cose molte diverse. Con il nuovo allenatore abbiamo la possibilità di fare più passaggi e più possesso e di giocare di più la palla tra di noi, mentre con Zeman dovevamo indirizzare più rapidamente il pallone nella zona d'attaccoZola ci dice che dobbiamo credere in noi stessi e lavorare tutti assieme per uscire da questo momento difficile. Nell'ultima partita ho giocato da trequartista, da attaccante quasi, in un ruolo in cui non gioco spesso. Quando gioco nel ruolo da mezzala le consegne non cambiano molto rispetto a prima" 

 

Dopo la prima vittoria in casa ci proverete pure a Udine? "Abbiamo fatto tutti una bella gara e abbiamo vinto la prima in casa, e questo è molto importante, sono molto felice per aver visto i tifosi contenti. Andiamo a Udine fare risultato, senza dubbio. Sappiamo che sarà una partita dura, l'Udinese ha grandi giocatori come Thereau e Di Natale, ma proveremo a vincere." Con chi ti trovi meglio in campo e quanto sarà importante Sau" Il compagno con cui ho più intesa è Andrea Cossu, conosco molto bene i suoi movimenti e lui i miei e ci intendiamo alla perfezione. Il rientro di Sau sarà fondamentale, è un attaccante molto forte e importante per noi e avere una risorsa in più come lui non può che fare bene. Longo ha fatto un'ottima partita contro il Cesena, ma speriamo che Sau, già da domenica, rientri in forma e ci dia una mano con i gol, che sono indispensabile per noi". 

Consigli ai più giovani: "Sono tutti giocatori bravi e vogliosi, con meno esperienza, ma con la fame di dimostrare che possono giocare a questi livelli e sono all'altezza. Un consiglio che gli posso dare è di guardare cosa facciamo noi che abbiamo più esperienza e di allenarsi sempre con tanto impegno: ho visto tanti giocatori che avevano talento che poi si sono persi per strada". In chiusura il mercato: "Sicuramente sapere che in altri paesi e altre squadre, anche straniere, si interessano a me fa piacere. Però io sono qui e penso solo al Cagliari. A fine stagione se ne riparlerà".

Condividi articolo su

Tag

Cagliari

Potrebbe interessarti

BOX VIDEO

Calciomercato

Serie A