Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Juventus, Tevez: “La numero 10 una responsabilità. I nuovi acquisti faranno bene. Io Pallone d'Oro? Dico che...”

| News calcio | Autore: Gianluca Di Marzio

Idolo della tifoseria bianconera, simbolo del sacrificio e della determinazione. Carlos Tevez è da sempre El Jugador del Pueblo, applaudito dal popolo della Juventus ed ammirato anche dagli avversari. Intervistato da Jtv, il numero dieci bianconero ha risposto direttamente alle domande ed alle curiosità dei suoi tifosi: "La maglia numero 10 è una responsabilità, ma in generale lo è indossare la maglia di una squadra come la Juventus. Quandoindosso i colori bianconeri sento delle sensazioni positive, mi dà la carica e sento di voler sempre difendere questa squadra. Ogni palla può essere fondamentale per una partita e ovviamente sarà così anche nella prossima, quando affronteremo il Milan: è una grande classica del calcio italiano, una gara diversa dalle altre, noi siamo primi in classifica e non possiamo mollare. La Serie A in generale è dura, ogni partita è difficile ma noi ci divertiamo; siamo un gruppo molto unito. I nuovi arrivati sono buoni giocatori e faranno bene per la squadra".   “La passione per il calcio è grande sia qui che in Sud America - continua Tevez, facendo un confronto tra Italia ed Argentina - Laggiù si salta, si balla e si canta tutto il tempo. I tifosi fanno sentire alla squadra la loro vicinanza. Indossare la maglia dell'Argentina è qualcosa di stupendo: un grande lavoro che inizia già qui a Torino. Credo che la Premier League sia il campionato più bello in cui giocare, ma qui in Italia si corre di più ed è un calcio molto tattico. Personalmente, con il cambio di modulo, quest’anno ho più libertà di svariare in campo, mi muovo di più. Vincere il quarto scudetto di fila non sarà facile; se ci riuscissimo, saremmo ancora di più nella storia del calcio. Il mio gol più emozionante? Direi quello a San Siro contro il Milan, durante la mia prima stagione alla Juve, mentre il più bello direi quello di quest’anno contro il Parma. Vincere il Pallone d’Oro? Beh, in Italia c'è un altro tipo di calcio, con meno possibilità di fare gol, molto più tattico, come dicevo prima. È molto difficile imporsi”, ha concluso Tevez.
Condividi articolo su

Tag

Juventus

Potrebbe interessarti

Calciomercato

Serie A