Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Cagliari, una notte da eroe per Duje Cop: un gol atteso da ventotto anni...

| News calcio | Autore: Francesco Caruso

"Noi stiamo scoprendo dei giocatori nuovi, come Cop: è piaciuto a tutti, è più forte di quanto si poteva immaginare. A Udine è entrato e ha lasciato il segno": Gianfranco Zola dixit. Quasi profetico ieri mattina in conferenza. Perchè sono bastate due partite a Duje Cop per sbloccarsi e trovare la sua prima rete italiana. Bella. Bella e pesante. I suoi numeri parlavano chiaro, 43 gol in 67 presenze con la maglia della Dinamo Zagabria e un titolo di capocannoniere. In ogni caso, un'incognita il rendimento in un campionato diverso e più competitivo: sarà incisivo da subito? Il sessantanovesimo minuto di Cagliari-Sassuolo è risposta agli scettici: lancio di Dessena, Cop si smarca e al volo, di interno, batte Consigli. Gol che fa esplodere il Sant'Elia. E via con i paragoni. Il nuovo Boksic? O ricorda più Vlaovic? Qualcuno parla di Olic, ma lui è semplicemente Duje Cop. Figlio d'arte, Duje si trasferisce a Cagliari in prestito con diritto di riscatto e dopo appena tre presenze totali ha già superato papà Davor, a secco nella sua avventura ad Empoli della stagione 1987-1988. Tecnica, fisicità e soprattutto concretezza sotto porta, quella che in casa Cagliari solo Marco Sau aveva dimostrato di avere. Mercato chiuso? Pochi dubbi per il presidente Giulini: "Abbiamo preso un grande giocatore, che in patria considerano secondo solo a Kramaric e a Mandzukic. Sì, il nostro mercato è chiuso". Gilardino, Osvaldo, Mancosu... No a far gol ci pensa Cop. Anzi, ci ha già pensato
Condividi articolo su

Potrebbe interessarti

Calciomercato

Serie A

Book GDM

Copyright 2014, 2020
Tutti i diritti sono riservati

Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano, Decreto nr.140 del 16/04/2014
Direttore Responsabile Gianluca Di Marzio, Editore G.D.M. Comunication S.r.l. - P.IVA 08591160968