Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Cagliari, Godfred Donsah: quella valigia piena di speranze... e scarpette. Il video 

| News calcio | Autore: Francesco Caruso

Dalle strade impolverate di Accra al Sant'Elia. Un sogno, la storia di Godfred Donsah. Il padre Twaku Tachi si trasferisce in Italia, nel 2007, in cerca di fortuna. Tra le piante di pomodori della Campania e le fabbriche della Lombardia, tanto lavoro e pochi soldi, tutti spediti in Ghana. Per sfamare l'allora undicenne Godfred e le sue sorelle. Ma quel ragazzo aveva il calcio nel destino, i mezzi per arrivare lontano e la determinazione per farsi largo nei polverosi e assolati campi dell'Africa. Bastava un pallone, per il resto ci si arrangiava. Le scarpette? Un lusso per pochi. Pazienza, si gioca a piedi scalzi e il piccolo Donsah ci sa fare veramente.
Si mette in luce nella squadra del Dc United Agogo, diventa una stellina e viene portato in Italia. Palermo e poi Verona, che lo schierano in Primavera. Cagliari il suo presente, dove Godfred sboccia: uno dei giovani più interessanti della Serie A? Le grandi squadre sono già in fila per lui. Bayern, Manchester City, Tottenham, hanno chiesto informazioni e potrebbero contenderselo a suon di milioni di euro. Ma lui è già felice così. Lo stipendio di dodici mila euro al mese basta e avanza per mantenere i suoi cari. Perchè Godfred non si è dimenticato proprio di nulla e di nessuno. Così, al momento di preparare le valigie per tornare a casa, non si scorda mai di fare un dono particolare ai suoi amici e piccoli concittadini. Magari proprio delle scarpette, per quei ragazzini che giocano scalzi come faceva lui.
Condividi articolo su

Potrebbe interessarti

BOX VIDEO

Calciomercato

Serie A