Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Cagliari, Avelar: "Sassuolo squadra pericolosa, occhio a Zaza e Berardi. Con Zola più concentrati e sereni. Sul mercato..."

| News calcio | Autore: Francesco Caruso

Per Danilo Avelar è l'anno della consacrazioni. Il difensore brasiliano del Cagliari si sta rivelando uno dei migliori terzini sinistri del nostro campionato. Corsa, dribbling e un'inaspettata capacità realizzativa: quattro i gol in questo campionato.  Un'arma in più per Gianfranco Zola nella lotta salvezza. Ospite della scuola elementare "La Salle", nel corso dell'iniziativa "Lo stadio dei bambini", Avelar inizia dalla partita di Udine: "Il rigore con l'Udinese è stato importantissimo, non ci credevo quasi più. Abbiamo fatto una grande partita e credo che il risultato giusto fosse proprio il pari. Con Zola siamo molto più concentrati, più presenti con la testa. Andiamo in campo più freschi, più allegri e questo è molto importante per riuscire ad allenarsi bene. E' stato un lavoro fatto più sul campo che sulla testa: qualità del lavoro diversa e soprattutto più tranquillità. Per quanto riguarda i miei gol non mi interessa farne 5 o 10, mi interessa il bene della squadra". 

L'avversario di sabato sarà il Sassuolo, composto da un trio d'attacco temibile: "Dobbiamo fare bene con tutte le squadre, sia con quelle forti che con le altre. Adesso il Sassuolo sta facendo bene, hanno consapevolezza dei loro mezzi. Noi dovremmo fare il massimo per vincere. Berardi? Molto bravo, l'ho già affrontato un paio di volte e ci darà molto da fare, ma non solo lui, dovremo stare attenti a diversi dei loro giocatori. Zaza, in particolare, sta segnando molte reti. Non possiamo assolutamente sbagliare e dovremmo stare molto più concentrati. Domenica scorsa abbiamo preso due gol in un minuto e non deve più capitare. Per quanto mi riguarda, con Zola non posso più spingere come prima, ma a prescindere da questo, ora ho un'esperienza maggiore nel calcio italiano e sono migliorato sotto l'aspetto difensivo".  

Chiusura sul mercato e le esultanze: "L'esultanza è nata dal fatto che seguiamo il basket Nba e abbiamo voluto provare questo siparietto. Speriamo che la prossima volta esca meglio. Purtroppo Totti ha fatto gol prima di me e mi ha rubato l'idea del selfie. Mercato? Prima di tutto penso alla salvezza del Cagliari e sono concentrato solo su questo. Poi vedremo, ho diversi anni di contratto ancora e intendo rispettarli".

Condividi articolo su

Potrebbe interessarti

Calciomercato

Serie A

Book GDM

Copyright 2014, 2020
Tutti i diritti sono riservati

Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano, Decreto nr.140 del 16/04/2014
Direttore Responsabile Gianluca Di Marzio, Editore G.D.M. Comunication S.r.l. - P.IVA 08591160968