Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

A tutto Abidal: "Dani Alves il miglior terzino al mondo. Guardiola? Al Barcellona ha fatto la storia"

| News calcio | Autore: Gianluca Di Marzio

Eric Abidal, ex difensore del Barcellona, a tutto tondo dai microfoni di “Primer Toque”: dal ritiro al cancro sconfitto, fino al presente, per ora lontano dal calcio. “ La mia scelta non ha nulla a che vedere con questa dirigenza – spiega il Nazionale francese – non ho mai avuto problemi con Bartomeu, Rosell o Zubizarreta. Ho appena appeso gli scarpini al chiodo, mi sono perso molto della mia famiglia: se dedicassi otto ore al giorno al Barcelona, non potrei dedicarmi alla mia fondazione”.

Fuori dal calcio, ma sempre con uno sguardo verso il campo, tra ex compagni ed i giovani talenti francesi: “Dani Alves? Il miglior terzino del mondo, se fossi presidente, lo chiamerei personalmente per il rinnovo. Griezmann? Non ha paura di niente, ha tante capacità e una buona mentalità rispetto all'età che ha. Non è mai egoista, l'allenatore deve essere onorato ad avere un ragazzo del genere in squadra. Varane anche – prosegue Eric Abidal nei riguardi del difensore francese del Real Madrid – ha molte qualità e ha tanta concorrenza: quando gioca, però, lo fa in maniera molto intelligente”.

Abidal non è attento solo ai nuovi giocatori, ma anche ai prossimi allenatori: “Zidane? Come giocatore è quello che mi ha emozionato di più. Una persona intelligente ed umile, lo vedo come prossimo allenatore del Real Madrid”. A proposito di allenatori, Abidal racconta anche qualcosa sull'esperienza con Josep Guardiola al Barcelona: “E' molto intelligente tatticamente, ed i titoli parlano per lui. Un ritorno al Barcelona? Nel direttivo o da presidente, lì ha fatto la storia”.

Condividi articolo su

Calciomercato

Serie A