Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

2016, Odissea nel mercato - Occasione Tavares: "Genoa e Samp? Ero a un passo. Ora vorrei l'Italia"

| News calcio | Autore: Guglielmo Cannavale

Contratto in scadenza nel 2016 e desiderio di non rinnovare. Yohan Tavares sogna l’Italia, già sfiorata l’anno scorso quando stava per firmare con il Genoa. La sua avventura italiana era durata solo un mese e mezzo: al Chievo, nel 2013, tra giugno e luglio. Il difensore, nato in Francia e di nazionalità portoghese, lascerà l’Estoril, dove ha giocato 39 partite in stagione, di cui 6 (con un gol) in Europa League. Alto 1,88 m, Tavares ha 27 anni: l’età giusta per provare di nuovo un’avventura in un campionato importante. Puoi andare via dal Portogallo? “Sì, ho un contatto fino al 2016. Mi piace molto l’Estoril: il club, la città, i tifosi… E mi piace molto anche il Portogallo, è un buon paese in cui vivere. Però sono ambizioso e mi piacerebbe fare di più”. Ti tornare a giocare in Italia? “Mi piace molto la Serie A e l’Italia. Penso che a tutti i difensori piacerebbe giocare in Serie A, vediamo cosa succederà. Cosa ricordi di un anno fa, quando stavi per arrivare? “Ricordo che ero felice per l’interesse di due grandi club come Sampdoria e Genoa. Era quasi fatto l’affare con uno dei due club. Ora ricevo molte telefonate, però ancora nessuna offerta concreta”. Hai un modello? “È mio padre. Non era un professionista, però un buon giocatore e un uomo straordinario”.
Condividi articolo su

Potrebbe interessarti

BOX VIDEO

Calciomercato

Serie A