Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Lutto nel mondo Lazio. E' scomparso Patarca, l'uomo che scoprì Nesta, Di Vaio e Di Canio

| News calcio | Autore: Redazione

Un grave lutto ha colpito il mondo della Lazio: nella notte è scomparso all'età di 72 anni Volfango Patarca, decano del settore giovanile biancoceleste e scopritore di grandi talenti, per anni è stato anche allenatore e responsabile del settore giovanile della Lazio. Tra i big portati ai massimi verciti del calcio Alessandro Nesta, Di Vaio, Di Biagio e Di Canio con il quale aveva un rapporto strettissimo. Ma non si ferma qui la lista dei tanti calciatori scoperti da Patarca, anche oggi fra serie A e B lo devono ringraziare Ciciretti, D’Alessandro, De Silvestri Murgia, Cataldi, Macheda, e molti altri ancora.


inRead invented by Teads

NESTA E DI VAIO — Il suo ricordo più dolce è sempre legato a Di Canio, ma quel giorno aveva accanto a sé anche due futuri campioni. Era il 1989 e Paolo segnò il gol decisivo nel derby andando ad esultare sotto la Curva Sud (quella dei romanisti). Patarca era in tribuna e aveva portato con sé due futuri campioni: Alessandro Nesta e Marco Di Vaio, che esultavano accanto a lui. Quell'estate Patarca decise anche di far giocare Nesta contro Di Canio in una partita di beneficenza che lui stesso aveva organizzato. La parte più romantica e significativa del rapporto fra Patarca e la Lazio è che il mister non era laziale. Anzi. Ma gli amori in età adulta sono quelli più forti, quelli più sinceri, perché consapevoli, perché maturi. Quando nel 2005 lasciò la Lazio, Bruno Conti provò a portarlo alla Roma. Lui però rispose picche, perché ormai si sentiva laziale, ormai lo era, e non voleva tradire quei colori. Ha amato i laziali con tutto se stesso, proprio come le migliaia di bambini che ha fatto diventare grandi. Alcuni in campo, altri fuori. Proprio per questo la notizia della sua scomparsa sconvolge il mondo Lazio.

Condividi articolo su

Tag

Lazio

Serie A