Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Il Tottenham corteggia Paratici, ma il ds non si muoverà dalla Juventus

| News calcio | Autore: Gianluca Di Marzio
In casa Juve si prepara la sfida di domenica sera contro l’Inter. Massimiliano Allegri ha riabbracciato i nazionali e la squadra si avvicina a grandi passi alla partita con i nerazzurri, alla ricerca dei tre punti che permetterebbero alla Juventus di avvicinarsi alle avversarie che la precedono. Una vittoria per tornare in alto, dove i bianconeri sono stati nelle ultime quattro stagioni, in Italia e in Europa. Merito del grande lavoro sul campo - iniziato da Antonio Conte e proseguito proprio dall’attuale allenatore – e in società, con la coppia Marotta-Paratici che da anni dimostra di essere tra le migliori in Serie A e non solo. Un legame che dura dai tempi della Sampdoria e su cui Agnelli puntò fortemente al momento di cambiare i vertici societari quando presidente nel 2010. Negli anni, con investimenti importanti e operazioni dall’ottimo rapporto qualità-prezzo, i due si sono rivelati decisivi per il raggiungimento dei vertici del calcio europeo. Un lavoro da osservare e da imitare, non soltanto in Serie A. Il Tottenham, ad esempio, sta corteggiando proprio Fabio Paratici; i rapporti tra l’attuale coordinatore dell’area tecnica della Juventus e il presidente del club inglese Daniel Levy sono ottimi e quest’ultimo ha così pensato all’italiano per sostituire un altro connazionale come Franco Baldini. Al momento però, la società torinese può stare tranquilla, perché non ci sono i margini che facciano pensare ad un suo addio ai colori bianconeri. Il feeling con la proprietà torinese è ottimale e Paratici è un punto fisso della dirigenza juventina; inoltre, proprio il lavoro con Marotta garantisce ad entrambe le parti quella qualità – e quei risultati – che la Juventus insegue e che da anni la vedono in cima alla classifica della Serie A. Nessun addio o cambiamento in vista, quindi, la squadra mercato Juve “capitanata” dalla coppia Marotta-Paratici continuerà a operare insieme, verso conferme e nuovi obiettivi. Niente Premier League, nel futuro del ds bianconero ci sono ancora la Juventus e l'Italia.
Condividi articolo su

Tag

Juventus

Serie A