Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

FantaDerby: su chi puntare nel big match delle 12:30?

| | Fantamania | Autore: Redazione

Icardi: la squadra arriva al derby dopo un’amara sconfitta a Crotone e dietro il Milan di due punti. E’ la partita in cui dare tutto, soprattutto se si indossa la fascia da Capitano. Gli manca il gol da 3 giornate, ma in casa è micidiale (15 reti su 20). Solo Dzeko ha segnato di più tra le mura amiche. Domani il numero 9 non può sbagliare.

D’Ambrosio: il gol della speranza a Crotone non è un caso che sia firmato proprio da lui. Il terzino dell’Inter, fresco di rinnovo, in campo non perde occasione per dimostrare il suo attaccamento alla maglia e l’impegno in ogni giocata. Quale partita meglio del derby per dimostrare ai suoi tifosi di meritare la loro fiducia?

Perisic: a Crotone, in una partita da dimenticare, va a corrente alternata. Non entra in partita ma nei pochi spunti crea sempre difficoltà alla squadra avversaria. E lo sa bene proprio il Milan: all’andata dopo troppe imprecisioni e tiri deboli, punisce allo scadere, togliendo ai cugini la gioia della vittoria, a pochi secondi dal fischio finale. Quando conta, Ivan diventa Terribile. Domani confermerà?

Deulofeu: impatto rossonero grandioso. Sembra essersi integrato a perfezione nella squadra di Montella. Se in campo c’è lui, le azioni offensive sembrano più agili e brillanti. Ha tanta corsa, è forte nell’uno contro uno e non gli manca lo spunto; titolare fisso, al derby e non.

Suso: una doppietta ai cugini è difficilmente replicabile; ma anche quando non segna, non si può fare a meno dello spagnolo. Rientrato con il Palermo settimana scorsa, punizione magistrale sotto l’incrocio, assist a Pasalic, filtranti precisi non sfruttati da Bacca. Non puntare su di lui sembra un’eresia.

Kucka: tra i rossoneri, è uno dei leoni che è meglio non incontrare nella gabbia. Anche quando le sue prestazioni non sono brillanti, non si perde mai d’animo, lotta e si affanna a recuperare palloni, doti che in una partita come quella di domani, sono utili quanto i gol. E anche quelli, comunque, sono alla portata dello slovacco.



Condividi articolo su

Tag

Milan, Inter

Serie A

L'editoriale
Edoardo Marcarini