Questo sito contribuisce all'audience di
Menu

Seleziona una squadra

  • Serie A
  • Coppe
  • Altri

Fantacalcio, Most Improved Players: la top 11 del girone d’andata

09/01 22:30 | Fantamania | Autore: Alice Nidasio

Nel calcio, contrariamente a quanto accade in NBA, non c’è un premio per il giocatore che più si è migliorato rispetto alla stagione precedente, peró ci sono le statistiche e le quotazioni dei singoli calciatori che offrono un quadro chiaro del loro rendimento durante l'anno. A gennaio, per l’asta di riparazione, diventano indispensabili proprio quei dati che rivelano progressi inaspettati e voti alti, che convincono fantallenatori a tentare scambi e compravendite ad inizio stagione nemmeno immaginabili.

Questa la nostra top 11 che rispecchia i rapporti più positivi tra quotazioni iniziali e quotazioni attuali alla fine del girone d’andata: in porta Sorrentino del Chievo (19 partite giocate, 24 gol subiti, valore iniziale 10, quello attuale 16.5). Difensori centrali: prendiamo dall’Atalanta Caldara e dalla Sampdoria Silvestre. Il valore del nerazzurro classe ‘94 partiva da 4.2 ed è schizzato a 10.5 (6 punti in più e una media voto tra il 6 e il 7). L’interesse della Juventus, non è un caso. Il blucerchiato in 17 partite giocate non ha tenuto una media altissima ma è sempre sopra la sufficienza. Quotazione raddoppiata da 5.1 a 10.4. A sinistra il laziale Radu (15 presenze e 2 gol, il suo valore da 6.1 è arrivato a 11) e a destra Zappacosta del Torino, anche lui 6.1 in partenza e attuale 10.5; sufficienza piena e promozione -almeno fino ad oggi- garantita.

Centrocampo a tre con Pellegrini del Sassuolo, 2 gol 3 assist e una media voto sul 6,3. La sua quotazione è passata da 8.2 a 13.2. Accanto la vera scoperta è il francese Fofana dell’Udinese: classe ’95 e classe da vendere dati i 4 gol e un 6,65 complessivo pagella alla mano. La sua quotazione è aumentata di 10 punti: da 5.3 a 14 per la precisione. Un po’ più a sinistra Ninkovic del Genoa: il ’94 serbo ha messo in bacheca due gol e un assist in 12 partite. Le sue prestazioni gli valgono una media oltre il 6 e sei punti di differenza tra quotazione iniziale (2.1) e quotazione attuale (8).

Davanti tre nomi che a inizio stagione in un certo senso rappresentavano un’incognita: il primo è il veterano Thereau dell’Udinese: 8 gol in 16 partite e un rendimento che gli vale un 6,8 di media voto. Quotazione impennata: da 19.3 a 26,8. Il secondo è Falcinelli: l’attaccante in prestito al Crotone dal Sassuolo sembra essersi inserito a perfezione nel nuovo ambiente: 5 gol e 1 assist in 17 partite, si è guadagnato il campo e l’affetto dei tifosi. Voto medio 6,4 e quotazione raddoppiata: da 8,3 a 16,3. Terza parte del tridente, il gioiellino indemoniato (e figlio d’arte) Simeone: porta il suo valore da 12.3 a 19,5 con le 17 presenze con il Genoa, 6 gol realizzati e un 6,6 di media voto, che per un ’95 appena affacciatosi in Serie A , non è niente male.

Condividi articolo su

Tag

Serie A

Serie A

Copyright 2014, 2016
Tutti i diritti sono riservati

Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Milano, Decreto nr.140 del 16/04/2014
Direttore Responsabile Gianluca Di Marzio, Editore G.D.M. Comunication S.r.l. - P.IVA 08591160968